Disoccupato campano trasportava cocaina

L’uomo, 54 anni, fermato al porto di Olbia dai finanzieri con 1 chilo e 200 grammi di polvere bianca

OLBIA. La guardia di finanza ha bloccato, nei giorni scorsi, uno corriere della droga che viaggiava con un chilo e due etti di cocaina. L’operazione che ha portato all’arresto dell’uomo – un autista disoccupato originario di Napoli di 54 anni –, è scattata sabato scorso al porto di Olbia, all’arrivo del traghetto da Civitavecchia. I finanzieri, nel controllare i passeggeri, hanno bloccato l’utilitaria guidata dal napoletano. Al momento dei controlli da parte degli agenti il cane Ral, addestrato a fiutare sostanze stupefacenti, ha puntato una delle portiere dell’auto, all’interno della quale era stato nascosto un pacco dentro il quale c’era un chilo e duecento grammi di cocaina, allo stato quasi puro. L’uomo è stato quindi accompagnato nella caserma di Cala Saccaia per le contestazioni di rito e quindi trasferito nel carcere sassarese di Bancali, in attesa dell’udienza di convalida che si è tenuta ieri mattina, davanti al gip Elisabetta Carta.

Per il corriere, che si è avvalso della facoltà di non rispondere, il magistrato ha confermato il mantenimento in carcere firmando una ordinanza restrittiva, come richiesto dal Pm Angelo Beccu. Resta da scoprire a chi fosse destinata la droga, un quantitativo importante che, una volta tagliato, avrebbe fruttato agli spacciatori oltre duecentomila euro. Il corriere, probabilmente ingaggiato dalle cosche criminali per trasferire nell’isola lo stupefacente, è risultato incensurato ai controlli delle forze dell’ordine.

Quello effettuato nel porto di Olbia è il secondo ingente sequestro

di sostanze stupefacenti compiuto dalle Fiamme Gialle appartenenti a comando provinciale di Sassari dall’inizio dell’anno, dopo quello di 4,5 chili di cocaina avvenuto nel gennaio scorso. I controlli delle forze dell’ordine in porti e aeroporti proseguono incessantemente. (Red.Ol.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community