Costa Paradiso, la svolta anticrisi del sindaco: piscine vista mare per tutti

L'idea del primo cittadino nasce per rilanciare il comparto e dare valore agli immobili, ma anche per creare lavoro. Ci saranno regole da seguire e ogni intervento dovrà essere fatto nel rispetto dell'ambiente

TRINITÀ D’AGULTU. Costa Paradiso: arriva la delibera della svolta turistica. Un atto che consentirà la costruzione di piscine in ogni villa della “frazione” balneare. Con paletti ambientali e paesaggistici, ovviamente. Chi possiede un monolocale, insomma, non potrà pretendere di realizzare una vasca da 50 metri con vista mare. Per il sindaco Giampiero Carta offrire la possibilità a tutti i proprietari delle residenze di costruire una piscina esterna sarà innanzitutto uno dei tanti modi per dare una forte spinta all’economia locale e far esplodere il mercato immobiliare. Il sindaco Carta, però, guarda già oltre. «Il nostro Puc prevede la realizzazione di altri 40mila posti letto. Penseremo a completare tutti i volumi che ci restano

e poi il nostro territorio potrà andare avanti con i servizi. Unica certezza per il futuro».

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro