Raccolta rifiuti a Santa Teresa vince l’appalto la “Octopus”

SANTA TERESA. La cooperativa sociale Octopus si è aggiudicata l'appalto di manutenzione ordinaria e pulizia di banchine e cunette lungo le strade extraurbane del territorio teresino. Il Comune,...

SANTA TERESA. La cooperativa sociale Octopus si è aggiudicata l'appalto di manutenzione ordinaria e pulizia di banchine e cunette lungo le strade extraurbane del territorio teresino. Il Comune, attraverso una procedura negoziata col criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, ha affidato per un anno il servizio di circa 74 mila euro: dal primo marzo al 28 febbraio 2018.

L'iniziativa dell'amministrazione Pisciottu, partita in via sperimentale lo scorso anno, punta a risolvere l'incontrollato fenomeno dei lanciatori di sacchetti di spazzatura, che si acuisce soprattutto d’estate lungo la statale 133 bis e la provinciale 90, due strade che collegano il paese con la fascia costiera al confine con Palau e Aglientu. Il progetto si colloca nella programmazione di tutela e salvaguardia del territorio con iniziative per eliminare le cause di inquinamento e degrado ambientale. Negli

ultimi 4 anni il Comune è intervenuto in modo autonomo per garantire questo servizio, poiché nell'appalto del sistema di raccolta e smaltimento rifiuti in forma consortile con l'Unione dei comuni alta Gallura non sono contemplati interventi di pulizia e mantenimento dei litorali. (w.b.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller