La «città in fiore» accoglie il Giro d’Italia

Commercianti e Comune mobilitati, l’intera settimana sarà una grande festa di colori e iniziative

OLBIA. La primavera sarà srotolata come un tappeto lungo le strade del centro. Il risultato sarà un tripudio di colori di grande effetto, con il rosa che avrà la precedenza su tutto. La nuova edizione del «Centro in fiore», che per la precisione quest’anno si chiama «Olbia in fiore», farà la sua comparsa giovedì 4 maggio e sarà smontata il 10. E nel bel mezzo della manifestazione florovivaistica, il 5 e il 6, farà tappa in città il Giro d’Italia. Toccherà quindi agli artigiani dei fiori addobbare il centro storico in occasione del passaggio della carovana rosa. Un modo sicuramente efficace per far fare bella figura a Olbia agli occhi del mondo intero, considerato che la seconda tappa del Giro, sabato partirà proprio da corso Umberto. La fiera è come sempre organizzata dalla Confcommercio con il sostegno del Comune e del Banco di Sardegna.

Piante e colori. Il centro storico cambierà volto. Otto aziende florovivaistiche allestiranno oasi verdi, giardini temporanei e grandi infiorate, dal municipio fino a piazza Regina Margherita, senza però occupare la carreggiata per non ostacolare il passaggio dei ciclisti. Alberi e colori pure in via Regina Elena, anche questa una strada interessata dal Giro. Sempre in corso Umberto sarà allestita una mostra-mercato e nella parte bassa della via nascerà uno spazio dedicato ai più giovani, con street food targato Mirtò e street art. In piazza Matteotti, invece, un’area per bambini, con giochi e spettacoli. «Gli eventi collaterali saranno tanti e li comunicheremo nei prossimi giorni – spiega Pasquale Ambrosio, presidente della Confcommercio -. Sarà un’edizione davvero speciale, offriremo il massimo dell’accoglienza».

Centro in festa. Soddisfatto il sindaco Settimo Nizzi. «Sarà un bello spettacolo, sia olbiesi e sia turisti potranno godere di questa manifestazione. Negli ultimi mesi abbiamo chiesto un sacrificio ai commercianti, tra lavori nelle strade, ztl e regole sui dehors. Però penso che la rinascita del centro passi da iniziative come queste».

I commercianti del centro città, oltre a collaborare con il «Centro in fiore», stanno anche allestendo le loro vetrine di rosa. «Stiamo partecipando con entusiasmo – dice Gianni Ponsanu, in rappresentanza dei commercianti del centro storico -. E siamo contenti del ritorno del Centro in fiore, gli olbiesi ormai se l’aspettano». Soddisfatta anche Maria Antonietta Porcu, responsabile del Banco di Sardegna nel nord dell’isola: «Per quanto ci riguarda, la filiale del Corso aprirà fino alle 20. Anche noi crediamo nel ripopolamento del centro».

Musica e costumi. Nel frattempo l’assessorato alla Cultura, guidato da Sabrina Serra, ha organizzato alcuni eventi musicali sempre in occasione del Giro. Venerdì, sabato e domenica

prossimi, dalle 18 davanti alla biblioteca, musica itinerante con Laura Cocco, Antonio Mura, Alessandro Ghironi, Mauro Piras, Lorenzo Agnesa, Roberto Greco, Ignazio Perra, Salvatore Svezia e Pasquale Perra. Invece al museo l’esposizione dei costumi tradizionali di una ventina di Comuni sardi.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community