Piano Mancini al vaglio dell’Ue

Una interrogazione degli europarlamentari verdi chiede chiarimenti sull’iter

OLBIA. Il Piano Mancini diventa una questione internazionale. I parlamentari europei dei Verdi, lo svedese Linnèa Engstron, lo spagnolo Bodi Valero e l’italiano Marco Affronte hanno presentato una interrogazione sul piano di mitigazione del rischio idraulico. Chiedono spiegazioni sul «mancato espletamento delle procedure di Valutazione ambientale strategica e di valutazione di impatto ambientale, unitamente alla poca chiarezza nella suddivisione tra servizi di ingegneria e servizi geologici nell’affidamento degli incarichi di progettazione». Gli europarlamentari ricordano il ricorso al Tar presentato da alcuni cittadini e supportato dal Comitato di salvaguardia idraulica a cui si è poi aggiunto il Gruppo di intervento giuridico». Nell’interrogazione si parla anche della sospensione del procedimento di valutazione di impatto ambientale nell’aprile del 2016, su richiesta del Comune. «Nessuno può dimenticare l’alluvione del 2013 –

concludono i parlamentari europei –, le cui vittime e i danni sono stati determinati più dall’abusivismo edilizio e dalle disastrose scelte urbanistiche che dagli eventi atmosferici. È necessario intervenire una volta per tutte sulle reali cause che provocano queste sciagure». (se.lu.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli