Concerti e parole, un’estate per De Andrè

Tre appuntamenti dedicati al cantautore genovese e gallurese d’adozione: mai successo prima

TEMPIO. L’ordine è sparso, ma la qualità è delle più alte. Attraverso tre diversi appuntamenti con la musica che si fa memoria Tempio celebrerà quest’anno, come forse non ha mai fatto in passato, il grande talento di Fabrizio De André.

Tre diversi appuntamenti, uno per mese, per dare un’impronta inconfondibilmente deandreiana all’estate. L’appuntamento di luglio (“Faber, nell’acqua della chiara fontana”) è già in archivio, ma il successo della manifestazione organizzata dall’associazione culturale Iskeliu fa ben sperare per i due grandi eventi di agosto e settembre.

Ancora una volta Tempio sarà chiamata a dare il suo omaggio a De André, artista della cui poetica si colorano sempre di più le vie della città. A cantare e parlare di De André saranno musicisti che lo hanno conosciuto molto bene, in alcuni casi così tanto da avere condiviso con lui momenti indimenticabili e un significativo pezzo di carriera.

Le due date sono quelle del 14 agosto con il grande concerto all’aperto dell’Agnata, parte integrante dell’edizione 2017 di Time in jazz, e del 9 settembre con “Un mondo a più voci”, spettacolo che andrà in scena al Teatro del Carmine.

Assente da quattro anni, dopo avergli dedicato ben sette concerti, Time in jazz farà ritorno all’Agnata per il consueto tributo a De André. Ospiti della data tempiese del festival saranno Raffaele Casarano, Gaetano Curreri, Fabrizio Foschini e Paolo Fresu. Insieme al sassofonista Casarano e ai due “Stadio” (Curreri e Foschini sono infatti il frontman e il pianista di questa storica band), Fresu presenterà “Le Rondini e la Nina”, un omaggio musicale che coniuga jazz e canzone d’autore a Faber e Dalla (musicista molto caro ai bolognesi Stadio) attraverso una rilettura particolare dei repertori dei due cantautori.

Altrettanto interessante promette di essere il concerto del 9 settembre organizzato dal Circolo “Don Primo Mazzolari”. Sul palco del Carmine tre dei musicisti che hanno lavorato più assiduamente con De André (Ellade Bandini, Giorgio Cordini e Mario Arcari) proporranno “Un mondo a più
voci”. Più di una voce, quindi, perché le canzoni di De André godranno della compagnia dei brani firmati e resi celebri da Ivano Fossati, Paolo Conte e Francesco Guccini, altri giganti della musica italiana con i quali il trio Bandini-Cordini-Arcari ha spesso collaborato. (g.pu.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community