Olbia, picchia e minaccia la compagna: arrestato

I carabinieri bloccano un pregiudicato responsabile di lesioni nei confronti della donna

OLBIA. La notte scorsa, 12 settembre,  i Carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Olbia hanno arrestato Gian Luca Pievani, 49enne emiliano, già noto alle forze di polizia, poiché responsabile di maltrattamenti e di lesioni personali nei confronti della compagna di 51 anni.

La donna, a seguito di una lite per futili motivi, è stata picchiata e minacciata con un coltello da cucina ma, fortunatamente, è riuscita ad allontanarsi dall’abitazione in cui risiede con il compagno e a chiedere aiuto al 112. A quel punto, un equipaggio della Sezione Radiomobile che ha dapprima fornito assistenza alla vittima e, dopo avere accertato la dinamica degli eventi, ha arrestato l’uomo.

La donna, con l’ausilio del personale del 118, è stata trasportata presso il pronto soccorso di Olbia dove, dopo le cure del caso, le sono stati assegnati 30 giorni per contusioni varie e per il grave stato di ansia. Il coltello è stato

sequestrato e l’uomo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato trattenuto presso la camera di sicurezza del Reparto Territoriale.

Stamane, 13 settembrel’arresto è stato convalidato con l’imposizione del divieto di avvicinamento alla vittima ed ai luoghi da lei frequentati.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie