GIUSTIZIA IN AFFANNO 

Tribunale sotto organico, interrogazione di Giachetti

TEMPIO. L’onorevole Roberto Giachetti, vice presidente della Camera dei deputati, come aveva promesso nell’incontro di luglio con gli avvocati durante la visita in tribunale, è stato di parola. E...

TEMPIO. L’onorevole Roberto Giachetti, vice presidente della Camera dei deputati, come aveva promesso nell’incontro di luglio con gli avvocati durante la visita in tribunale, è stato di parola. E alla ripresa piena dell’attività del Parlamento ha inviato al ministro della Giustizia una interrogazione «per sapere quali iniziative urgenti intenda assumere il ministro per ripristinare la corretta pianta organica del tribunale di Tempio, sia per i magistrati che per i dipendenti amministrativi». Puntuale la relazione di Giachetti sullo stato del tribunale di Tempio, terzo in Sardegna per mole di lavoro dopo Cagliari e Sassari, da anni in piena precarietà e continua emergenza per la carenza endemica di giudici, funzionari e impiegati. «Una sezione unica promiscua – si legge nell’interrogazione – ove i giudici devono occuparsi indifferentemente della materia civile, penale, lavoro e di esecuzioni. Con un carico pro capite, insostenibile la cui media è molto superiore alla media nazionale. Ciò nonostante, si esige una programmazione di smaltimento dell'arretrato difficilmente applicabile ad un Tribunale con così esigue risorse». Sottolineato dall’onorevole Giachetti anche la vastità del territorio
di competenza. «Il peso specifico delle cause civili, di lavoro e di esecuzioni richiede particolare impegno ai magistrati galluresi, costretti a decidere su centinaia di procedimenti di varia natura, a discapito della specializzazione e della celerità delle definizioni». (a.m.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community