la maddalena  

Paziente oncologica: farmaco in ritardo

LA MADDALENA. La disperazione è al massimo. Una paziente maddalenina, A. A. affetta da tumore e seguita «con professionalità e competenza» dal reparto di oncologia dell’ospedale di Olbia, ha scritto...

LA MADDALENA. La disperazione è al massimo. Una paziente maddalenina, A. A. affetta da tumore e seguita «con professionalità e competenza» dal reparto di oncologia dell’ospedale di Olbia, ha scritto una lettera all’assessore alla sanità Luigi Arru sollecitando il suo intervento perché le venga garantita la disponibilità del farmaco antitumorale Osimertinib. «Il farmaco – dice la donna – è presente nelle farmacie delle altre regioni italiane, mentre in Sardegna le lentezze burocratiche non ne permettono ancora la disponibilità vista l’impossibilità delle Assl ad ordinare farmaci di classe Cnn (fascia C, non negoziati) e visti i tempi di attesa dello stesso farmaco prima dell’inserimento nel prontuario regionale». La paziente racconta il disagio vissuto e chiede ad Arru di affrontare il caso. «La situazione attuale determina ritardi di mesi sulla possibilità di avere il farmaco nella nostra regione – scrive – Mi preme ricordarle che, trattandosi di un farmaco antitumorale, è essenziale che arrivi al paziente in tempi brevi, perché il tumore non aspetta! Io lo attendo da mesi. Oltretutto questa estate, mentre mi trovavo a Milano per fare una terapia, sono caduta uscendo dall’ospedale e mi sono fratturata
il femore. Per cui, dopo un breve ricovero, sono dovuta rientrare in Sardegna. In questo momento sono ancora bloccata con la gamba e non posso affrontare il viaggio verso un’altra regione affinché mi sia consegnato questo farmaco». Un appello drammatico che attende ora una risposta.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community