Paletti in piazza Mercato contro la sosta selvaggia

Nessun parcheggio sotto la tettoia. Protestano alcuni commercianti della zona Nizzi: «Cambiamo la viabilità». Presto i lavori di restyling dell’area sotterranea

OLBIA. I dissuasori bianchi e arancioni stanno scomparendo uno dopo l’altro. Al loro posto il Comune ha piazzato dei nuovissimi paletti uniti da una lunga catena di acciaio. Sono gli stessi che aveva tirato su in piazza Regina Margherita ormai qualche tempo fa. L’obiettivo è mettere un freno alla sosta selvaggia che da sempre caratterizza piazza Mercato. La decisione non piace a tutti i commercianti della piazza con la tettoia. Ma il sindaco Settimo Nizzi è sicuro della scelta e la difende. «Stiamo cambiando la viabilità nel centro storico. E in piazza Mercato non si potrà più parcheggiare – dice –. Inoltre, qui, a breve daremo il via a degli importanti lavori».

Paletti sì, paletti no. I dissuasori a forma di panettone circondavano tutta la piazza. Da qualche mese impedivano alle auto di parcheggiare sotto la tettoia. Adesso il Comune ha installato direttamente i paletti di ferro. «Però così non va bene – dice Anna Saba, che ha un negozio di frutta e verdura –. Il Comune deve prevedere almeno un parcheggio per le auto, uno per lo scarico merci e un altro per i disabili. Purtroppo, da quando hanno eliminato quei pochi parcheggi dalla piazza, le nostre vendite sono crollate. L’olbiese è abituato a parcheggiare l’auto davanti ai negozi». Il sindaco Settimo Nizzi scommette invece sul cambio della mentalità. «No, in piazza non si potrà più parcheggiare. Stiamo comunque valutando qualche altra soluzione per individuare un paio di parcheggi nella zona – afferma Nizzi –. Ma vorrei ricordare che alle spalle di piazza Mercato esiste una grande area di sosta sempre vuota. I parcheggi ci sono e sono anche molto vicini». In questi giorni, in piazza, c’è un certo traffico di mezzi di Poste italiane. Ma è dovuto al fatto che l’ufficio della piazza ha dovuto intensificato il lavoro dopo che il centro di smistamento delle Poste in zona industriale è stato momentaneamente chiuso.

La nuova piazza. A novembre la giunta aveva approvato il progetto per rifare la piazza e aprire i parcheggi sotterranei, chiusi a causa di una serie di problematiche. Questi gli interventi principali: senso unico alternato sulla rampa dei parcheggi (perché risulta troppo stretta), adeguamento degli impianti, resistenza al fuoco della struttura, individuazione di un nuovo locale per la sala tecnica, restyling della tettoia. Una operazione da 600mila euro circa. «I soldi ci sono – dice Nizzi –. Adesso procederemo con la gara».

Telecamere nella Ztl. Intanto da lunedì saranno attivate le telecamere nei varchi della Ztl, che fotograferanno
le targhe delle auto non autorizzate a circolare dalle 17 alle 24. «Vogliamo un centro dove sia possibile passeggiare in tutta tranquillità – dice Nizzi –. Così adesso si procederà con le sanzioni. Sono sicuro che gli olbiesi apprezzeranno il miglioramento della vivibilità».

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community