Il palio remiero a Porto San Paolo

Gli alunni delle medie vincono il titolo juniores. Argento per la Diaz, bronzo a Tula

OLBIA. Elisa e Stefano stringono saldamente il timone del loro gozzo e si studiano a distanza. Scene da duello del mare. I timonieri della squadra di Porto San Paolo e dell’Armando Diaz hanno capito che una buona partenza è fondamentale in una finale. In palio c’è il titolo di campioni della Remata juniores 2018. E l’orgoglio di portare la propria scuola al trionfo. Il giudice di gara annuncia la partenza. Il countdown è di 5 secondi. Elisa e Stefano si guardano. Urlano i primi comandi alla squadra e macinano i pochi metri verso la boa con un leggero abbrivio. La finalissima juniores nella splendida darsena del Porto Romano è partita. I primi 120 metri di percorso vedono la Diaz in vantaggio. Emanuele Puliga, Luca Sanna, Giacomo Filigheddu e Matteo Pin seguono con ritmo da barca a motore il tempo del timoniere Stefano Orrù. E sono i primi ad arrivare al giro di boa. Ma è lì che la timonierina di Porto San Paolo, Elisa Bertoleoni, ci mette quel talento da marinaio che le permette di far virare prima la barca. La conquista della vittoria è ora tutta nelle braccia di Alex Cannavò, Andrea Tala, Samuele Attardi e Jakub Baran. Prendono velocità, ma senza perdere mai di vista la barca della Diaz che tenta il recupero. Sotto uno splendido sole di giugno che esalta la bellezza di quello spazio di mare diventato negli anni la palestra dei rematori di ogni età, i piccoli atleti delle scuole medie danno gli ultimi colpi di remo incitati dal tifo del pubblico. Alla fine è l’equipaggio di Porto San Paolo a tagliare per primo il traguardo fermando il cronometro a 1’54”; la Diaz farà registrare invece il tempo di 1’57”. Prima della finalissima per il primo e secondo posto, si era svolta invece la sfida tutta in viola con due equipaggi di Tula. Con Tula 1 sul podio. Va in archivio con l’applauso generale ai vincitori la terza edizione della Remata juniores organizzata dalla Lega navale di Olbia insieme alle sorelle di Porto San Paolo, Golfo Aranci, San Teodoro e con il patrocinio dei comuni di Olbia, Loiri Porto San Paolo e Golfo Aranci. Le premiazioni nella sede della Lega in viale Isola bianca, con la consegna del trofeo ai campioni, le targhe e le medaglie ai secondi e terzi classificati. Ma non solo. Doppia targa per Alessandro Spano, l’ex campione di canottaggio che da due anni è l’istruttore dei piccoli rematori delle scuole . Una gli è stata consegnata dal presidente della Lega di Olbia, Tonino
Cassetta. L’altra dalla Lega navale di Porto San Paolo. Targa a sorpresa poi per Paolo Mura, lo storico timoniere che insieme al nostromo Antioco Tilocca ha creato le remate a Olbia. Un riconoscimento all’impegno e alla dedizione quotidiana nel trasformare giovani e adulti in marinai.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro