Una delibera del Consiglio rilancia l’Olbia-Arzachena

Il voto sulla nuova strada è stato chiesto dalla Regione per riattivare la procedura La ripartenza arriva dopo una interrogazione del consigliere Pd Giuseppe Meloni

OLBIA. Riparte con l’ok dei Consigli comunali di Olbia, Arzachena e Palau il percorso verso la realizzazione della strada Olbia-Arzachena. Con il voto unanime dell’aula di Poltu Qaudu il Comune di Olbia conferma alla Regione la volontà di realizzare l’opera viaria seguendo il tracciato della quattro corsie fino a San Giovanni. La strada era sparita magicamente dall’agenda della Regione. A rinfrescare la memoria ai colleghi di partito cagliaritani ci aveva pensato il consigliere regionale del Partito democratico, Giuseppe Meloni. Che con una interrogazione datata dicembre 2017 sollecitava una accelerazione dei lavori per il primo lotto e chiedeva conto anche delle risorse a disposizione. L’assessore ai Lavori Pubblici, Edoardo Balzarini ha risposto in maniera dettagliato a Meloni nei giorni scorsi, dopo aver riattivato l’iter per aprire il cantiere. La delibera dei Consigli comunali di Olbia, Arzachena e Palau era l’ultimo passaggio.

La storia. Nel 2009 la giunta regionale aveva deciso di sviluppare uno studio sulla direttrice Olbia-Arzachena per tener conto dell’evoluzione delle dinamiche del trasporto viario in Gallura. Sulla base di quella analisi, elaborata dall’ingegnere Eugenio Borgia, la Regione aveva definito la progettazione per uno stralcio funzionale del lotto che va da Olbia a San Giovanni con un tracciato a quattro corsie; e uno a due corsie nel tratto compreso tra Arzachena e Palau. Il progetto definitivo, approvato dal ministero viene consegnato nel luglio 2011. Sottoposto all’attività istruttoria del servizio Viabilità viene trasmesso all’Anas. A questo punto nascono i primi incidenti di percorso.

Gli ostacoli. L’assessore Balzarini ricorda «il mutato quadro normativo, le revisioni progettuali, gli approfondimenti di carattere geologico e geotecnico e il nuovo fabbisogno finanziario». Riparte quindi il confronto tra Regione, Anas e ministero delle Infrastrutture «per verificare la possibilità di mantenere in essere la procedura già avviata». Dopo una serie di incontri nel marzo 2018 i tre enti si mettono d’accordo. La procedura può ripartire da dove era stata interrotta per ottenere l’approvazione da parte del Cipe. Passaggio che dovrà essere confermato dalle delibere dei Consiglio comunali.

Il cronoprogramma. L’Anas e la Regione hanno concordato che si procederà alla realizzazione dell’opera suddividendola in lotti sulla
base dei finanziamenti disponibili. Attualmente esiste un progetto in istruttoria all’Anas, da aggiornare e completare, del tratto Olbia-San Giovanni che rappresenta un primo lotto; per l tratto Arzachena-Palau deve essere redatto il progetto definitivo di un primo lotto funzionale.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community