Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Sfida a 4 con gli Aquilotti Rugby nella grande festa dello sport

SANT’ANTONIO. Doveva essere una festa. E festa è stata quella a Sant'Antonio di Gallura. Gli Aquilotti Rugby hanno richiamato oltre 300 persone per il torneo a quattro squadre organizzato in paese,...

SANT’ANTONIO. Doveva essere una festa. E festa è stata quella a Sant'Antonio di Gallura. Gli Aquilotti Rugby hanno richiamato oltre 300 persone per il torneo a quattro squadre organizzato in paese, grazie a una collaborazione tra mamme, allenatore e ideatore della squadra di rugby in paese. Festa perché non ha vinto nessuno: è statoil successo dei valori del sano sport e del divertimento. Quattro squadre, comunque, si sono date battaglia in casa dei piccoli atleti allenati da Salvatore Porcu. Al comunale "Lucia Filigheddu", con gli Aquilotti Rugby Sant'Antonio hanno giocato i ragazzi del Rugby Olbia, gli Amatori Rugby Alghero e dell'Arc 1926. Categorie under 8/10. I baby giocatori sono: Giacomo Meloni, Ginevra Padre, Teresa Panazzolo, Elia Meloni, Massimo Careddu, Vanessa Musselli, Manuel Padre, Pasquale Malu, Mario Mascia, Marco Lampioni, Alessio Cortellessa e Marco Labellarte. Le mascotte, invece, sono Marco Lampioni, Greta Padre e Lorenzo Panazzolo. Sarà contento Simone Etzi che ha portato il rugby in paese come sfida alla routine quotidiana e come modello di insegnamento dei valori della vita. C'è un progetto ambizioso: coinvolgere i comuni limitrofi per crescere i rugby. Per questo serve collaborazione e gli Aquilotti rugby Sant'Antonio sono aperti ad accogliere chiunque voglia far parte della squadra. (s.d.)