Clooney, il presunto investitore: «Mi è venuto addosso»

L'automoblista nuorese racconta l'incidente e il primo soccorso all'attore

leggi anche:

OLBIA.
«Ero fermo al centro della carreggiata pronto a svoltare alla mia sinistra quando sono sopraggiunte due moto: la prima ha evitato l'urto, la seconda mi è venuta addosso». Lo dichiara Antonello Viglino, l'automobilista di 67 anni di Nuoro, che ieri, sulla statale 125 nei pressi di Loiri Porto San Paolo, era alla guida della Mercedes station wagon contro la quale si è schiantato in moto George Clooney, in Gallura per le riprese di Catch 22.

«Ho soccorso il malcapitato come avrei fatto per chiunque - spiega Viglino - Gli ho tolto il casco per farlo respirare meglio e gli ho chiesto se potesse muovere le gambe. A quel punto ho visto che si trattava di Clooney, ma il mio atteggiamento non è cambiato. Ero solo preoccupato delle condizioni di salute. Questa è la mia unica dichiarazione. Le altre appartengono alla fantasia di chi le ha scritte».

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro