bortigiadas 

Sul reddito d’inclusione il via libera della giunta

BORTIGIADAS. La giunta comunale ha approvato l'atto di indirizzo al responsabile del Servizio Sociale per l'applicazione del Reddito di inclusione sociale. Possono accedere al Reis i nuclei familiari,...

BORTIGIADAS. La giunta comunale ha approvato l'atto di indirizzo al responsabile del Servizio Sociale per l'applicazione del Reddito di inclusione sociale. Possono accedere al Reis i nuclei familiari, anche unipersonali, comprese le famiglie di fatto conviventi da sei mesi, di cui almeno un componente sia residente da un periodo non inferiore di ventiquattro mesi nel territorio regionale e si deve essere: residente a Bortigiadas, privi di occupazione, abili al lavoro, maggiorenni, non dentro programmi di inserimento lavorativo, o con regolare permesso di soggiorno.

«Nei prossimi giorni – spiegano il sindaco Emiliano Deina e l'assessore alle politiche sociali Valeria Finà –, sarà pubblicato il bando e i possibili beneficiari potranno presentare istanza. Il Comune, insieme alla misura cantieri di lavoras, al Cantiere verde, prova con questo strumenti a dare il giusto sostegno alle persone in difficoltà economica». La persona che richiede il Reis non deve beneficiare di trattamenti economici di natura previdenziale, indennitaria e assistenziale
superiori a 800 euro mensili, elevati a 900 mensili in caso di presenza nel nucleo familiare di persona non autosufficiente, come definita ai fini Isee e risultante nella Dsu. La Regione, con propria delibera indica le soglie Isee e le priorità di accesso al programma». (s.d.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro