golfo aranci 

Sos Aranzos, il ricordo incancellabile delle vittime del fuoco

GOLFO ARANCI. Presenti alcuni familiari delle vittime, il sindaco di Golfo Aranci Giuseppe Fasolino, il parroco del paese don Mirko ha celebrato la funzione in memoria dei tre turisti che nell’agosto...

GOLFO ARANCI. Presenti alcuni familiari delle vittime, il sindaco di Golfo Aranci Giuseppe Fasolino, il parroco del paese don Mirko ha celebrato la funzione in memoria dei tre turisti che nell’agosto del 1993 persero la vita colpiti dalle fiamme che devastarono le vite e il territorio.

La tragedia è stata ricordata come ogni anno, con immutata commozione e i segni del dolore che mai lasceranno il territorio e le persone. Un rogo che seminò terrore e distruzione e che non diede scampo a tre turisti in vacanza nella località Sos Aranzos: il giovane di Bari, Francesco Benedetto e i coniugi romani, Bruno Bei e Magda Malfetti. Un evento drammatico, che resta impresso nella memoria, una data che gli abitanti della zona, l’amministrazione comunale di Golfo Aranci e il Consorzio Sos Aranzos non potranno e non intendono dimenticare.

Alle 19.30 vicino
al villaggio Baia sos Aranzos è stata celebrata la funzione religiosa davanti al cippo commemorativo fatto erigere in ricordo delle vittime. Presenti anche i cittadini che in un comitato spontaneo hanno sostenuto l’iniziativa e tutti coloro che hanno sempre chiaro quel ricordo.



TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro