Il Billionaire compie vent'anni: white party per cento ospiti super selezionati

Stasera 9 agosto a Porto Cervo una delle feste più attese della stagione, stavolta nel segno della sobrietà

PORTO CERVO. Il Billionaire festeggia i suoi primi vent'anni. Stasera 9 agosto un party esclusivo per un centinaio di invitati vip nella grande sala in cui un tempo troneggiava la piscina del locale. Il dress code è sobrio visto che il bianco è d'obbligo.

Per gli invitati, oltre alla cena servita al "Crazy pizza", anche uno spettacolo. Quello offerto, a seguire, da Alessandro Ristori e la sua band, i Portofinos. Un gruppo divertente che è approdato già diverse volte nelle tv nazionali e che fa della musica italiana e del rock and roll i suoi cavalli di battaglia.

Flavio Briatore ha voluto un white party, una festa senza grandi eccessi come invece capitava sino a una decina di anni fa: tantissimi invitati, mega ospiti d'onore, qualche bizza di vip di altissimo livello. Come quella volta che Bruce Willis andò via furente perché accerchiato dai cacciatori d'autografi e dai paparazzi. Si dirà, i personaggi famosi devono pur sottostare alla doppia legge degli onori e degli oneri. Più pacate le recenti apparizioni di Leonardo di Caprio. Due capatine passate quasi sotto silenzio, quasi l'attore di origini italiane volesse ripetere il personaggio del film "Prova a prendermi".

Fare l'elenco di tutti i "Very important person" che hanno calcato il pavimento e appoggiato le chiappe sui divani del Billionaire è impresa ardua. Briatore quando arrivò vent'anni fa era manager della Renault in Formula 1, conosceva questo mondo e quell'altro, e dunque non ha mai fatto fatica a portarsi appresso personaggi del mondo dello sport, dello spettacolo, attori, registi, dive, e tutta la corte di palestrati, veline e letterine. Del resto proprio questo è stato il punto di forza del locale-discoteca famoso in tutti il mondo.

L'inizio nel 1998 non fu peraltro felicissimo perché proprio qualche giorno prima di Ferragosto della sua prima stagione, ci fu una fallita rapina. A tarda notte, quando dentro il locale c'erano pochi clienti, un paio di banditi entrarono cercando di depredare i presenti. Furono bloccati e arrestati dai carabinieri. Un episodio però che non ha intaccato il prestigio del locale accumulatosi

poi anno dopo anno e che ha fatto da trampolino di lancio per aprire altri locali di grido a Montecarlo, Dubai, Toscana e Kenya e con l'orgoglio, di Briatore, di potere affermare che «il Billionaire di Porto Cervo è un veicolo di promozione pubblicitaria, gratuita, per la Sardegna».

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller