Acqua gialla e maleodorante da Vignola a Rena Maiore

AGLIENTU. Da una ventina di giorni i circa ventimila residenti estivi che in questo periodo stazionano a Vignola, Portobello, Rena Maiore e nelle migliaia di abitazioni che si trovano sulla costa,...

AGLIENTU. Da una ventina di giorni i circa ventimila residenti estivi che in questo periodo stazionano a Vignola, Portobello, Rena Maiore e nelle migliaia di abitazioni che si trovano sulla costa, lamentano la pessima qualità dell’acqua erogata da Abbanoa.

«Imbevibile - dicono residenti e turisti -, dal colore indefinito tendente al giallo, a volte anche maleodorante».

La questione, ieri mattina, dopo giorni di attesa, sperando che la situazione potesse migliorare è stata segnalata anche al sindaco di Aglientu Antonio Tirotto che dicendosi all’oscuro di quanto stesse succedendo, ha assicurato per la mattinata di oggi un suo intervento per chiedere chiarimenti ad Abbanoa e per adottare eventualmente, a seconda della risposta, immediati provvedimenti.

«Primo fra tutti, dicono alcuni residenti che si stanno facendo portavoce del disservizio, del malcontento e della preoccupazione della gente, una ordinanza di non potabilità. Già l’aspetto e l’odore dell’acqua
- dicono ancora i vacanzieri -, non invita certamente ad impiegarla per usi potabili o per cucinare, è indispensabile però sapere che tipo di acqua Abbanoa stia erogando». Nelle prossime ore, dopo l’intervento del Comune, se ne potrebbe sapere qualcosa di più.(a.m.)



TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro