Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Un nuovo passo avanti per il Centro di educazione al cibo

BORTIGIADAS. Va avanti per tappe il progetto per la realizzazione del Centro di educazione e formazione al cibo, all’alimentazione e alle produzioni. Alla Centrale unica di committenza, all’Unione...

BORTIGIADAS. Va avanti per tappe il progetto per la realizzazione del Centro di educazione e formazione al cibo, all’alimentazione e alle produzioni. Alla Centrale unica di committenza, all’Unione dei Comuni Alta Gallura è stato pubblicato il bando per l'affidamento dei servizi di progettazione dell'importante intervento. «Il progetto prevede la creazione di un centro di documentazione, formazione, educazione al cibo e all'alimentazione con l'intento di creare nuova occupazione, valorizzare le produzioni locali, sperimentare nuove forme di utilizzo delle produzioni, formare i giovani al lavoro nel campo della ristorazione di qualità, codificare i saperi antichi – dice il sindaco Emiliano Deiana –. Il Comune mette a disposizione due locali di cui uno restaurato la Posta eccia, da completare e riqualificare i locali Piazza belveder) e da utilizzare come sede del Centro con l'organizzazione di spazi espositivi, laboratoriali e di accoglienza». Il progetto prevede inoltre la creazione di un Centro di documentazione, formazione, educazione al cibo e all'alimentazione con l’intento di creare nuova occupazione, valorizzare le produzioni locali, sperimentare nuove forme di utilizzo delle produzioni, formare i giovani al lavoro nel campo della ristorazione di qualità, codificare i saperi antichi. Con la creazione del centro di studio e elaborazione dei prodotti tipici si intende conservare e rendere viva la specificità delle produzioni alimentari locali. (s.d.)