Acquedotto rurale, c’è un contributo regionale

L’agenzia Argea ha inserito nel piano di finanziamento il progetto presentato dall’Unione dei comuni 

TEMPIO. Un progetto di completamento che riguarda l’acquedotto rurale di Castagna (che interessa i comuni di Aglientu e Luogosanto), a suo tempo presentato dall’Unione dei comuni Alta Gallura è entrato a pieno titolo nella graduatoria regionale del Programma di sviluppo rurale per l’efficientamento delle reti e il risparmio idrico. La dotazione finanziaria è di oltre un milione di euro. A comunicarlo con una nota ufficiale all’Unione dei comuni, è stata l’Argea.

La notizia è stata commentata con soddisfazione dal neo eletto presidente dell’Unione dei comuni Alta Gallura, Andrea Biancareddu. «Si tratta – spiega il presidente, dando a Cesare quel che è di Cesare – di un finanziamento richiesto nel corso del mandato presidenziale presieduto dal sindaco di Luogosanto, Agostino Pirredda e nel quale tre amministrazioni comunali coinvolte, Aglientu, Luogosanto e Tempio, hanno fattivamente contribuito alla stesura dell’idea progetto, al coinvolgimento delle utenze agricole, tramite il supporto della Coldiretti di Tempio e alla richiesta di finanziamento».

La Castagna da anni garantisce l'acqua a numerose utenze dell'agro di Aglientu e Luogosanto, grazie ad un intervento pubblico, inizialmente in capo alla soppressa Comunità montana 3 poi completato dall'Unione dei comuni Alta Gallura. Questo ulteriore intervento finanziario, implementa il numero di nuove utenze che andranno ad aggiungersi alle altre 52 aziende/utenze da servire, in aggiunta a quelle storicamente interessate dalla rete idrica rurale dell'acquedotto in questione che si amplia anche verso il territorio di Tempio. Da parte dell’Unione dei comuni arrivano i ringraziamenti alla struttura territoriale Argea per la celerità con la quale è stata accolta e istruita l'istanza in oggetto, garantendone il finanziamento tempestivo. Ora, decorsi i tempi di pubblicazione della graduatoria, si attende la comunicazione ufficiale
della Regione per l'avvio dei lavori. «Nel futuro prossimo, informa il comunicato dell’Unione dei comuni è intendimento degli amministratori, con finanziamenti aggiuntivi, ridare l'acqua alle fontanelle pubbliche di Santa Teresa Gallura, come era in passato».(a.m.)



TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro