palau/baja sardinia 

Controlli nei ristoranti, 11 sanzioni per un totale di 19mila euro

BAJA SARDINIA. Dopo i controlli nella ristorazione effettuati alla Maddalena e a Santa Teresa i militari del Nucleo vigilanza pesca della Capitaneria di porto hanno messo in atto una complessa e...

BAJA SARDINIA. Dopo i controlli nella ristorazione effettuati alla Maddalena e a Santa Teresa i militari del Nucleo vigilanza pesca della Capitaneria di porto hanno messo in atto una complessa e duratura operazione di verifica passando al setaccio numerosi ristoranti a Palau e Baja Sardinia. A Palau sono stati sottoposti a controllo 10 ristoranti ma solo 3 sono risultati in regola con la normativa di settore. Sei i verbali per violazioni connesse alla mancata tracciabilità dei prodotti ittici. Un ristoratore è stato anche sanzionato perché serviva ai clienti pesce proveniente dalla pesca sportiva. Per lui 4mila euro di verbale, il sequestro del pescato e l’applicazione della sanzione accessoria della chiusura del locale per un periodo compreso tra 5 e 10 giorni. Nelle cucine di alcuni locali della movida di Baja Sardinia, su 7 esercizi commerciali solo 3 sono risultati in regola, mentre gli altri 4 sono stati multati per violazioni connesse alla non tracciabilità del pesce che stava per essere cucinato e servito ai clienti. Per un totale di 11 sanzioni e un importo di 19mila euro. Sotto sequestro 320 chili di prodotto ittico, avviato poi alla distruzione. Nell’ambito
di tali attività sono stati ispezionati anche 2 pescherecci della Maddalena ai quali sono state inflitte sanzioni per 8mila euro per la mancata registrazione dei dati di cattura relativi alla pesca dell’aragosta, sottoposta a restrittivi vincoli regionali di monitoraggio e controllo.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro