Strade e ponti sicuri servono 20 milioni

Arzachena, il Comune prepara il dossier chiesto dal Governo Il report dopo il crollo di Genova preparato in tempi record

ARZACHENA. Servono 20milioni di euro per mettere in sicurezza i ponti e le strade di Arzachena. È la cifra stimata dal Comune nella relazione di ricognizione delle opere pubbliche, disposta dal Ministero delle Infrastrutture per tutti gli enti locali dopo il drammatico crollo del ponte Morandi a Genova. «Nel dossier inviato a Roma abbiamo solo aggiunto qualche dettaglio in più rispetto al quadro delle infrastrutture comunali che necessitano di interventi urgenti – spiega il sindaco Roberto Ragnedda –. Il monitoraggio del piano viario è continuo. Le soluzioni individuate per ciascun punto critico del territorio comportano investimenti ingenti, che il Comune ovviamente non è in grado di coprire solo con risorse proprie. Abbiamo già predisposto un piano di interventi, alcune manutenzioni saranno realizzate a breve». Gli interventi. Consegna lampo, dunque, del Comune al ministero della lista di ponti e strade da mettere in sicurezza. «Abbiamo calcolato interventi di adeguamento al Piano di assetto idrogeologico (Pai) e agli standard attuali di cura della viabilità per 20milioni di euro – dice l'assessore ai Lavori pubblici e Manutenzioni, Fabio Fresi –. Quasi la metà della somma riguarda la circonvallazione, ma anche in altre strade trafficate, comprese quelle nell'agro. A giorni, con 200mila euro saranno asfaltate vie in località Mirialveda, Sarraiola, rione Sant'Anna e parte della circonvallazione».

Circonvallazione. Per il progetto complessivo di messa in sicurezza e adeguamento al Pai sono stati stimati 5milioni. In realtà l'amministrazione aveva già ottenuto dalla Regione un milione per l'intervento di ampliamento e mitigazione del ponte che attraversa il rio San Giovanni lungo la circovallazione, a ovest della rotatoria per Porto Cervo. Osservato speciale durante l'alluvione dell'ottobre 2015 e del ciclone Cleopatra nel novembre 2013. «Entro il 2018 verrà assegnato l'incarico del progetto del ponte – annuncia Fresi -. Sono poi previste due rotatorie per snellire il traffico. Un milione di euro servirà a finanziare il rifacimento della strada di via Pitagora, Un milione e mezzo per via Aldo Moro, che collega il centro abitato di Arzachena con la zona industriale». Ponti. Previsti interventi di 300mila euro per il rifacimento dei due ponti in ferro vicino alla scuola alberghiera e all'uscita della circonvallazione da Arzachena verso Palau.

Strade. « Un milione e mezzo è la stima per l'allargamento della strada Cannigione-Le Saline che si collega con Palau – spiega l'assessore –. Sono previsti espropri. Ampliamento di carreggiata per 1milione di euro anche a Rena, strada molto trafficata per arrivare alle spiagge di Cannigione. 500mila euro per l'allargamento della strada Surrau-Le Saline, danneggiata dal passaggio di mezzi pesanti. 800mila per il ripristino del manto usurato e l'ampliamento della strada di Biddichena.
Altri 500mila per la Padula d'Izzana-Lu Celvu. Tra gli altri interventi, anche quello da 1milione 500mila euro per la strada in terra battuta che conduce al fiume Liscia, La Prugnola e Lu Lioni. Previsti tre ponti di cemento armato in adeguamento al Pai e la sistemazione di cunette».

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro