Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Allo Yacht club domani tavola rotonda su ambiente e plastiche

PORTO CERVO. Continua la collaborazione tra Comune di Arzachena e Yacht Club Costa Smeralda nel progetto One Ocean per la salvaguardia del mare dall’inquinamento da plastiche e rifiuti. Il sindaco...

PORTO CERVO. Continua la collaborazione tra Comune di Arzachena e Yacht Club Costa Smeralda nel progetto One Ocean per la salvaguardia del mare dall’inquinamento da plastiche e rifiuti. Il sindaco Roberto Ragnedda ha concesso il patrocinio all’evento che celebra l’arrivo a Cannigione dell’imbarcazione Crivizza, con a bordo Mauro Pelaschier, ambasciatore del codice etico della Charta Smeralda, per la tappa intermedia del suo periplo d’Italia. Oggi ad accogliere l’ex timoniere di Azzurra ci saranno gli allievi delle associazioni sportive dello Yacht Club Cannigione e del Club nautico Arzachena. Domani alle 11, tavola rotonda a Porto Cervo in cui enti e aziende prenderanno impegni concreti per portare avanti progetti di salvaguardia del mare e delle coste. «Siamo accanto con orgoglio allo Yacht Club Costa Smeralda sin dalla firma della Charta Smeralda, poi con il Beach Clean day dello scorso giugno per la pulizia della spiaggia di Tremonti a Baia Sardinia, a cui anche la principessa Zhara Aga Khan ha preso parte – afferma il sindaco Ragnedda –. Per l’amministrazione comunale l’ambiente è un tema prioritario, non esiste sviluppo senza la tutela del nostro patrimonio naturalistico».

La giornata di oggi prevede un programma intenso per i ragazzi delle scuole vela e delle squadre agonistiche dei club nautici di Arzachena. Alle 10.30 l’appuntamento è a Cannigione per la pulizia di alcune delle spiaggette del litorale, luoghi in cui è difficile intervenire con mezzi meccanici e che necessitano di interventi manuali per la rimozione di plastiche e rifiuti abbandonati dai bagnati o portati dalla corrente marina e dal vento. Alle 19.45, è previsto l’arrivo in porto di Pelaschier. Domani, allo Yacht club, è in agenda una tavola rotonda con le più importanti realtà imprenditoriali e istituzionali locali sui temi ambientali con l’attenzione rivolta verso azioni e impegni concreti. L’evento si articola in due momenti. La prima parte è dedicata a testimonianze e resoconti scientifici. Oltre al commodoro dello YCCS, Riccardo Bonadeo, intervengono Mauro Pelaschier, ambassador One Ocean Foundation, Sandro Carniel, oceanografo Ismar Cnr di Venezia, Giulia Ceccherelli, professoressa dell’Università di Sassari e altri rappresentanti dell’attivismo ambientale-marino.