Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Con la Festa dell’amicizia rinnovato il legame dei Lions d’Italia

ARZACHENA. Grande successo per la 24esima edizione della Festa dell’amicizia, organizzata dal Lions Club Arzachena Costa Smeralda nello splendido anfiteatro naturale del santuario di Santu Paulu...

ARZACHENA. Grande successo per la 24esima edizione della Festa dell’amicizia, organizzata dal Lions Club Arzachena Costa Smeralda nello splendido anfiteatro naturale del santuario di Santu Paulu Calta. Oltre 120 lion provenienti da vari club della penisola hanno trascorso una piacevole serata, rafforzando i rapporti di amicizia instaurati nel corso di oltre un ventennio grazie a questo appuntamento che continua ad affascinare i soci che trascorrono le vacanze nell’isola. A fare gli onori di casa il presidente Pier Sesto Demuro, coadiuvato dal cerimoniere Goretto Rossi, dai membri del direttivo, dai soci e dai componenti il comitato di Santu Paulu Calta. Nel corso della serata Demuro ha consegnato a Carlo Giua, presidente del club di Tempio,sponsor di quello di Arzachena, un’artistica targa in occasione del sessantennale della sua fondazione. Tra gli ospiti l’immediato past Governatore Rocco Falcone, il presidente di circoscrizione Roberto Ginesu, il cerimoniere distrettuale Vittorio Romerio, il past governatore Agostino Inzaina e il parroco di Arzachena Don Mauro Moretti. Per i club del Continente presenti delegazioni di Tortona Duomo, Tortona GO, Chiese Mantovane, Opita Host Castel Sant’Angelo, Roma Phanteon, Città Ducale, Terni Host, Lungo Po Lodigiano e Genova Caravelle. Per quelli sardi, oltre a Tempio, Alghero, Cagliari Host, Calangianus, Goceano, LaMaddalena, Nuoro Host, Olbia, Porto Torres, Quartucciu e Sassari Host.