Vai alla pagina su Lavoro

Monaco lascia la guida della Filt Cgil

Trasporti, al suo posto Sergio Prontu. L’ex segretario: «Nove anni di battaglie»

OLBIA. Mette via i panni del segretario, ma promette che il sindacato continuerà a essere una ragion di vita. Franco Monaco non è più al comando della Filt Cgil della Gallura. Dopo nove anni e due mandati, Monaco lascia il vertice della federazione dei trasporti. Al suo posto, nel quarto congresso provinciale della Filt che si è celebrato ieri alla stazione marittima, è stato eletto Sergio Prontu, dipendente di Rfi. Per il sindacato gallurese si chiude una pagina di storia. Franco Monaco, che era in scadenza di mandato, ha infatti condotto importanti battaglie in uno dei periodi più delicati dei trasporti isolani. Olbiese, oggi portuale in pensione, Monaco ha guidato la Filt Cgil su più fronti e si è spesso ritrovato a dover prendere difficili decisioni, come quella relativa all’accordo quadro del 2016 sul futuro di Meridiana. Nel suo intervento davanti agli iscritti ha sottolineato il ruolo centrale del sindacato, ha parlato di unità, di trasporti aerei, marittimi e su rotaia e alla fine ha citato Francesco Guccini. «Ho guidato la Filt in uno dei momenti più difficili in assoluto, in piena crisi, naturalmente sempre dalla parte dei lavoratori – commenta Franco Monaco –. Subito dopo la mia elezione, nel 2009, abbiamo dovuto affrontare l’addio delle Ferrovie dello Stato al porto di Golfo Aranci. Nel 2011, invece, le prime procedure di licenziamento in Meridiana. E poi ancora la nascita di Meridiana Maintenance e della flotta sarda della giunta Cappellacci, che si era dimostrata inefficace nei collegamenti e che di conseguenza aveva causato il fallimento della Saremar». Tante vertenze che Franco Monaco ha affrontato con passione e decisione. «Sono stati anni molto impegnativi, però sono soddisfatto perché ho avuto tanti preziosi collaboratori» sottolinea il sindacalista olbiese. L’ultima vertenza che ha visto impegnato Monaco è quella del trasferimento dei 51 dipendenti del centro operativo di Air Italy da Olbia a Malpensa. «Non sarò più segretario, ma continuerò a restare nella Cgil. Resterò a disposizione del sindacato» promette Monaco. Al suo posto è stato eletto Sergio Prontu, militante fin dai primissimi anni Ottanta. A lui va il compito di timonare la Filt e di affrontare le delicate vertenze in cui è impegnato il sindacato. Ieri è stato eletto anche il direttivo, composto da Mauro Azzena, Luigi Birardi, Gian Piero Chiodino, Luigi Cozzula, Tiziano Deiana, Gian Franco Gusinu, Lorenzo Manca, Sergio Prontu, Alberto Staffieri, Cinzia Barbieri, Bachisia Cherchi, Giorgia Palanghi
e Angela Podda. A formare l’assemblea Fabrizio Serra, Franco Monaco, Ileana Palanghi, Giovanni Spano e Pasquale Zirottu. Al congresso ha partecipato anche l’assessore regionale ai Trasporti Carlo Careddu, che ha ribadito l’impegno della Regione nella vertenza Air Italy. (d.b.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller