Olbia, al via i lavori di restyling in piazza Mercato

La ditta Angius di Sassari si è aggiudicata la gara d’appalto da un milione di euro Il sindaco Nizzi: «Apriamo i parcheggi e interveniamo anche sulla tettoia»

OLBIA. Il suo aspetto un po’ decrepito sarà presto cancellato. Con un milione di euro l’amministrazione Nizzi intende cambiare volto a piazza Mercato. Nel dettaglio, saranno finalmente aperti i parcheggi sotterranei e sarà anche sistemata la tettoia di vetro e acciaio. La ditta Angius di Sassari, la stessa che aveva ricostruito il ponte di Isticadeddu, si è appena aggiudicata la gara d’appalto per i lavori di restyling della più discussa delle piazze olbiesi.

«Faremo un bel lavoro – commenta sicuro il sindaco Settimo Nizzi –. Stiamo parlando di un progetto molto importante, perché metteremo a norma la piazza, renderemo fruibili i parcheggi e interverremo sulla tettoia». La gara è stata appena aggiudicata. Adesso dovranno passare 35 giorni per le procedure di verifica della documentazione. «E poi si potrà finalmente partire con i lavori, ormai ci siamo» assicura anche l’assessore ai Lavori pubblici, Gian Piero Palitta. Segue un binario diverso, invece, il concorso di idee rivolto ai giovani creativi per colorare piazza Mercato. In questo caso il bando è scaduto il 31 ottobre, ma i termini della presentazione dei progetti potrebbero essere prorogati.

La nuova piazza. Nata una quindicina di anni fa, al posto dello storico e rimpianto mercato civico, piazza Mercato ha dovuto fare i conti con una lunga serie di problematiche, tra parcheggi realizzati e mai aperti e una tettoia che negli anni ha anche perso qualche lastra di vetro. Il sindaco Settimo Nizzi, che della piazza al coperto è il padre, ha più volte annunciato l’importante operazione di restyling, che adesso potrà cominciare. Dunque l’obiettivo è innanzitutto aprire i parcheggi sotterranei della piazza, mai entrati in funzione perché non avevano ottenuto il certificato di prevenzione incendi dei vigili del fuoco. Quindi sarà creato il senso unico alternato sulla rampa, visto che risulta troppo stretta. Inoltre saranno adeguati tutti gli impianti e altre strutture sotterranee. Per quanto riguarda la tettoia, la gigantesca copertura sarà sottoposta a una precisa operazione di restyling. I lavori sono molto attesi dai commercianti della piazza e di via Acquedotto. Più volte, nel corso degli anni, gli esercenti della zona hanno chiesto al Comune di aprire il parcheggio sotterraneo e di cancellare il degrado che fin da subito si era impossessato della piazza.

Operazione colore. E mentre la ditta Angius si occuperà del restyling, il Comune dovrà anche scegliere come abbellire la piazza. Per questo, a ottobre, l’amministrazione aveva lanciato il concorso di idee «Coloriamo piazza Mercato», rivolto ad artisti, architetti, designer, creativi e studenti, tutti under 40. «Il concorso è scaduto il 31 ottobre, ma forse faremo una proroga – spiega il sindaco Settimo Nizzi –. Hanno partecipato diverse persone, ma vorremmo raccogliere ancora più idee». L’obiettivo del concorso è questo: «Alleggerire l’aspetto cupo e grigio dei materiali di costruzione». Una soluzione che è stata però criticata dalla Coalizione civica

e democratica. Il gruppo di minoranza in consiglio comunale vede infatti l’idea come un «tentativo di provare a correggere gli errori del passato che portarono alla chiusura delle attività storiche di via Acquedotto e, soprattutto, alla sciagurata demolizione del mercato».
 

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro