Luras avrà presto la nuova biblioteca

Nei locali che la ospiteranno gli alunni hanno celebrato Sa die de Sa Sardigna

LURAS. Venerdì scorso, è stata celebrata alle scuole medie di Luras “Sa die de sa Sardigna”. E’ stata una mattinata dedicata all’isola con gli alunni che sono stati preparati dai docenti. E’ stato un momento importante perché la giornata si è svolta nei locali che ospiteranno la nuova biblioteca di Luras, un mix tra quella del Comune e quella della scuola: spazi nuovi, innovativi e all’avanguardia.

«Dobbiamo dire grazie alla lungimiranza dell’amministrazione che ha pensato a ciò che è il bene degli alunni, mantenendo su due edifici le strutture scolastiche - ha commentato la dirigente scolastica Pinuccia Mura -: questo spazio è perfetto per incontrare i vostri compagni, fare i compiti, conversare con loro, leggere giornali nazionali e internazionali. Uno spazio per i ragazzi a loro misura». La biblioteca sarà fruibile a breve e ci sarà un’inaugurazione quando si completeranno gli arredi. Luras avrà uno spazio nuovo e importante per i ragazzi (ma non solo, anche per la cittadinanza). Se si chiederà un libro e la biblioteca comunale non lo ha a disposizione, con il sistema integrato sarà la scuola a fornirlo. «Ringraziamo la Regione – ha detto il vicesindaco e assessore alla pubblica istruzione Mauro Azzena - che dal 1993 ha istituito questa giornata per ricordare quella parte di storia che non abbiamo, forse, mai studiato. Grazie alla collaborazione tra Comune e Scuola, e tra gli uffici e la bibliotecaria, abbiamo fatto un importante passo in avanti. Il lavoro di squadra premia sempre. Trasportare la biblioteca comunale è stata una grossa impresa per noi. Abbiamo finalmente un posto luminoso, senza barriere e fruibile da tutti. Si riparte. Ragazzi dovete solo sfruttarla: lo studio serve a voi, così date le risposte a tutti i vostri perché». La mattinata è proseguita con la presentazione della mostra bibliografica tematica su Giovanni Maria
Angioy e l’interpretazione di brani della cultura sarda da parte della banda musicale di Tempio, del coro polifonico “Su Bubugnulu” e la partecipazione del gruppo folk di Luras. Sono state, inoltre, consegnate, delle borse di studio offerte dai ragazzi de "Su Tzilleri". (s.d.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community