Piano del Limbara, un passo avanti

L’Unione dei Comuni ha aggiudicato definitivamente il progetto al gruppo Proap

CALANGIANUS. Un altro passo in avanti per il progetto “Sistema metropolitano rurale per la valorizzazione del patrimonio storico ambientale e paesaggistico ai piedi del Monte Limbara” di cui il beneficiario è il Comune di Calangianus .

Venerdì scorso la Centrale Unica di Committenza dell'Unione dei Comuni Alta Gallura ha aggiudicato definitivamente l'incarico di progettazione, al Proap, il raggruppamento di professionisti capeggiati dal portoghese Joao Nunes, paesaggista di fama internazionale.

La notizia è stata prontamente rilanciata da sindaco Fabio Albieri, specificando che il costo dell'intervento sarà di circa un milione e mezzo dieuro. Trascorsi i termini di legge, senza che alcun ricorso sia stato presentato nei tempi previsti, l’incarico è stato confermato al Proap. Stupisce che dopo tanto clamore, emerso sopratutto in consiglio comunale e in documenti sulla stampa, non sia stato presentato da alcun tecnico o gruppo di tecnici, nessun ricorso sulla gara d’appalto espletata ai primi di ottobre Si ricordano le prese di posizione da parte dell’ex sindaco Loddo, appoggiato dai tre membri delle minoranze ( Bertolucci, Inzaina e Melis) a cui ha dato manforte la Lega con un documento, a firma di Dario Giagoni, vice commissario regionale e di Gianfrarnco Abeltino, coordinatore per l’Alta Gallura.

Le proteste riguardavano le modalità di scelta attuate dal Rup(responsabile unico del procedimento) della stazione appaltante, per il bando di progettazione: in documenti differenti, si sosteneva che si penalizzavano i professionisti locali e che occorreva garantire l’anonimato di certe proposte. Si ribadiva anche che soluzione migliore sarebbe stata affidare il tutto a un progettista locale “che avrebbe capito le esigenze del luogo e rispettato a pieno tutte le sue caratteristiche anche morfologiche”.

Ma sul tavolo della struttura appaltante non è arrivato alcun ricorso. Il sindaco Albieri ha aggiunto: «Questo mese terremo la prima riunione operativa con i professionisti e avremo momenti di confronto con la popolazione per migliorare un intervento strategico per il nostro territorio: si riqualificheranno le strade vicinali “Monti Biancu”, “Monti Lisciu”- precvisa
il sindaco -, si evidenzieranno i siti archeologici, recupereremo le cantoniere 13-14-15 con le loro pertinenze si realizzerà un hub gestionale e di servizio in un luogo strategico e anche un parco giochi in un’area di 6.000 mentri quadri adiacente alla cantoniera n. 15». (p.z.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller