È olbiese il maestro nazionale di padel

Giovanni Derosas è pioniere dello sport del momento: «Ho progetti ambiziosi» 

PADRU. È certamente lo sport del momento. Il padel ha ormai conquistato tutti, giovani e meno giovani, famosi e non. Si gioca su un campo non grandissimo, 10x20 metri, un po’ più grande di quello del beach-tennis e la racchetta è senza corde. Ricorda lo squash per le 4 pareti sul quadrilatero, che fanno parte dell'area verticale di gioco per cui la palla che rimbalza può esser respinta, e per la velocità di esecuzione. Si gioca nel campo avversario superando la rete come nel tennis, ma potendo utilizzare anche la sponda della parete per farlo. La palla può esser fatta rimbalzare una volta o colpita al volo. Il servizio si effettua in diagonale, ma dal basso verso l'alto. Il mix produce un gioco altamente spettacolare e divertente, un "flipper" tennistico. Ma la notizia importante è che è sardo il primo Maestro nazionale di Padel: si chiama Giovanni Derosas ed è olbiese. Pioniere di questo meraviglioso e divertentissimo sport in terra sarda, dopo cinque anni di lavoro, studio, stage all’estero e tante ore investite sul campo ha coronato il suo sogno ed è finalmente arrivato ad un traguardo strepitoso e ambitissimo. «La passione, la voglia di migliorarsi sempre e la dedizione all’insegnamento sono state per me il carburante per arrivare a questo traguardo - dice Giovanni Derosas- ero determinato da subito per poter arrivare a questo che per me è un punto di partenza per progetti ancora più ambiziosi. Il sogno è quello di creare un vera e propria Padel Academy dove poter ospitare, su più campi, giovani e non, che vogliono preparasi sia agonisticamente che solo per puro passatempo sportivo. Ho intrapreso anche un percorso per mentale coach - continua Derosas- importante per chi segue ragazzi e adulti per far sì che si possano esprimere al meglio gestendo il loro lato emotivo e psicologico. Penso ci sia tanta strada da fare ancora ma credo di essere su un giusto percorso che con determinazione mi porterà ad ottenere i risultati sperati». Che il Padel sia lo sport del momento lo dimostrano i numeri. «Oggi in Italia abbiamo più di 700 campi e oltre 50mila praticanti - conferma Derosas- Inoltre il Padel è in lizza per poter essere annoverato fra le discipline olimpiche e questo non farebbe altro che catapultare ancora più in alto questo sport. In Spagna ed in Argentina è la disciplina più praticata.
In Spagna si contano ben 5 milioni di praticanti e sono invece 3 milioni in Argentina. Voglio dedicare questo traguardo e questo titolo - conclude Giovanni Derosas - a mio padre che purtroppo non è più con noi, ma che sono sicuro da lassù sta sorridendo ed è felice per me». (p.r.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller