BUDDUSò 

La minoranza sui lavori al campo sportivo: era un’idea nostra

BUDDUSÒ. Saranno apportate migliorie al campo sportivo comunale di Buddusò "Borucca". E il paese le attendeva. Il gruppo di minoranza "Rinascita Buddusò" ha accolto con piacere la notizia e lo ha...

BUDDUSÒ. Saranno apportate migliorie al campo sportivo comunale di Buddusò "Borucca". E il paese le attendeva. Il gruppo di minoranza "Rinascita Buddusò" ha accolto con piacere la notizia e lo ha messo nero su bianco (in un comunicato) dove rivendica la paternità di alcune decisioni prese anni fa. «Nei giorni scorsi - dicono Mariangela Saba, Giovanni Satta, Francesco Canu e Battista Devaddis che siedono tra i banchi della minoranza della seconda legislatura del sindaco Giovanni Antonio Satta - abbiamo appreso con piacere ma, anche, con molto stupore la notizia secondo la quale finalmente la giunta comunale ha deciso di ridestinare al nuovo campo sportivo sito in località Borucca la somma di 110mila euro per renderlo utilizzabile da parte delle diverse squadre di calcio giovanili che praticano questo sport popolare». Dall'opposizione, poi, aggiungono: «Siamo contenti che la nostra linea abbia prevalso su quella della maggioranza che, nel 2016, durante un consiglio comunale aveva dichiarato che tale struttura sarebbe stata destinata a ospitare un impianto per gli sport ippici. Sempre allora, sostenemmo con forza l'inopportunità di trasformare un impianto nato e concepito per il calcio in tutt'altro. Denunciammo anche il fatto che nel 2010, quando venne eletto sindaco per la prima volta Giovanni Antonio Satta, tale impianto era dotato di un magnifico prato erboso e di spogliatoi perfettamente in ordine. Inoltre, erano stanziati 125mila euro della legge 37 che dovevano servire per la definitiva messa in opera dell'impianto. Poi, l'abbandono a se stesso dell'impianto causò il disfacimento del manto erboso e i vandali fecero il resto negli spogliatoi». Da Rinascita Buddusò ricordano Inoltre che i fondi stanziati vennero dirottati al vecchio campo Nicola Calvia. «Da una parte siamo felici che dopo tanto tempo il sindaco
abbia deciso di recuperare l'impianto per gli usi più consoni - concludono i quattro consiglieri - ma, dall'altra, rimaniamo stupiti dalla facilità con cui ci si loda per rifare un impianto dopo tanti anni che lo si era abbandonato con notevoli danni per la struttura». (s.d.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller