la maddalena 

La Protezione civile tira le somme di un 2018 ricco di attività

LA MADDALENA. Per i volontari della Protezione civile della Maddalena, l’anno appena trascorso è stato molto positivo. I componenti dell’associazione sono stati impegnati in varie attività, anche in...

LA MADDALENA. Per i volontari della Protezione civile della Maddalena, l’anno appena trascorso è stato molto positivo. I componenti dell’associazione sono stati impegnati in varie attività, anche in collaborazione con altri enti. Su invito dell’ente parco, con il quale già dal 2017 si è instaurata una fattiva collaborazione, i volontari hanno partecipato ai due eventi del Green days, svolti nei mesi di maggio e di ottobre, in collaborazione anche con la Capitaneria di porto. La Protezione civile ha poi partecipato, con la presenza di cinque volontari, alla seconda edizione del progetto “Neptune”, un corso di formazione rivolto al volontariato e al personale degli enti locali per gli interventi di pulizia delle coste in caso di spiaggiamento di idrocarburi, organizzato dal dipartimento nazionale e da Legambiente. I volontari hanno effettuato diverse esercitazioni organizzate dalla Guardia costiera della Maddalena, come le esercitazioni antinquinamento a seguito di sinistro marittimo con sversamento in mare di idrocarburi, mediante l’impiego delle dotazioni antinquinamento per contenere uno sversamento originato dalle cisterne di un peschereccio ormeggiato nel porto. Da non dimenticare anche la partecipazione ai corsi di formazione per operatori Aib, con esercitazioni di vari scenari come il controllo nelle giornate a rischio. Alcuni volontari hanno frequentato i corsi regionali conseguendo la qualifica di capo squadra per rischio idrogeologico.

«Nel mese di settembre 2018, durante l’esercitazione internazionale Ra.mo.ge.pol – spiega il presidente della Protezione civile maddalenina, Maurizio Comunale – il compito principale dell’associazione è stato quello
della predisposizione a mare delle panne per circoscrivere l’inquinamento costiero e la messa in opera del modulo di disinquinamento nella zona di Cala Portese, nella spiaggia dei Due Mari, e la pulizia del litorale compromesso dall'inquinamento di idrocarburi simulato». (a.n.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare