In lista 5 primi cittadini e 4 ex

I sindaci super richiesti dai partiti in modo bipartisan. E tra i candidati ritorna il mix esperienza-novità

OLBIA. Regionali in fascia tricolore. Anche in Gallura. I primi cittadini diventano candidati affascinanti. Una strategia elettorale trasversale. Che nel collegio di Olbia-Tempio fa più proseliti nel centro-destra. Scendono in campo per sostenere il candidato governatore Christian Solinas il primo cittadino di Golfo Aranci Giuseppe Fasolino; quello di Tempio Andrea Biancareddu; di Telti Gian Franco Pinducciu; di Buddusò Giovanni Antonio Satta. Il sindaco di Santa Teresa, Stefano Pisciottu è invece in campo con la lista Futuro comune a sostegno del candidato presidente della Regione, Massimo Zedda.

Ex sindaci. Ci sono anche quattro ex fasce tricolori che tentano la strada di Cagliari. Due sono primi cittadini un tempo militanti in Alleanza nazionale. Che per queste regionali indossano, a sorpresa, la casacca dei Riformatori. Matteo Sanna, ex sindaco di Telti e Rosanna Giudice, ex sindaco della Maddalena. L’altra ex fascia tricolore è quella di Giuseppe Meloni, Partito democratico, alla guida del comune di Loiri-Porto San Paolo dal 2012 al 2017, oggi consigliere comunale nell’amministrazione Lai oltre che consigliere regionale uscente. E c’è anche Giovanni Satta, Psd’Az, ex sindaco di Buddusò e consigliere regionale nella legislatura che si sta concludendo.

Il mix. Superata la percezione delle competenze amministrative come malattia da tenere a distanza, ecco che in molte liste si ritorna al mix di esperienza e novità. Forza Italia punta sul vicesindaco e l’assessore alla Pubblica Istruzione della giunta Nizzi, Angelo Cocciu e Sabrina Serra e sull’assessore al Bilancio della giunta maddalenina Claudio Tollis. Con loro Silvia Careddu e Valentina Secci oltre a Fasolino. Il Partito democratico si affida a Pierluigi Caria, assessore regionale all’Agricoltura e alle spalle diverse esperienze in Comune; al consigliere comunale Patrizia Desole; all’ex vice sindaco di Sant’Antonio Maria Paola Mariotti. Con loro oltre a Giuseppe Meloni, anche Anna Rita Murgia e il tempiese Paolo Sanna. Mescola esperienza e novità anche il Partito sardo d’Azione che oltre a un sindaco e un ex primo cittadino in lista, punta sull’ex vice sindaco di Tempio Anna Paola Isoni e la consigliera comunale Alessandra Amic. Lo stesso format lo scelgono i Riformatori che si affidano alle competenze amministrative di Giovanni Pileri. Alle spalle un curriculum da assessore comunale di Arzachena, consigliere regionale e provinciale. Con lui, oltre al tripudio di fasce tricolori le consigliere comunali Paola Tirria e Giacomina Scano. Saltando da una lista all’altra ecco Gigi Carbini, Fratelli d’Italia, già consigliere comunale: l’ex presidente del Consiglio, assessore e oggi consigliere di opposizione Vanni Sanna con l’Uds.

Gli attivisti. C’è poi chi non ha mai amministrato ma ha confidenza
con le campagne elettorali. Roberto Li Gioi per il M5S aveva tentato le comunali nel 2016 non riuscendo a centrare l’obiettivo; Giovanni Puggioni, che con la Lega si era candidato sindaco nel 2011. Mauro Morlè, leghista della prima ora che non si perde una campagna elettorale da anni.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community