Furti estivi in Costa Smeralda: sgominata la banda

Le indagini dei carabinieri consentono di individuare altri responsabili: un uomo e due donne della penisola

OLBIA. Dopo gli arresti della scorsa estate per i furti ai danni dei turisti in Costa, i Carabinieri della Stazione di Porto Cervo e del Reparto Territoriale di Olbia hanno concluso una nuova indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Tempio Pausania, che nel pomeriggio di ieri 25 gennaio ha portato all’arresto di tre persone. I Carabinieri dei Comandi Provinciali di Vercelli e Lucca hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo e due donne che nel corso dei mesi di luglio e agosto scorsi hanno perpetrato numerosi furti, in concorso tra loro, in negozi di Palau, Porto Cervo, Baja Sardinia, Cannigione, Abbiadori, San Pantaleo e Porto San Paolo.

Le indagini, durate alcuni mesi perché è stato necessario ricostruire i movimenti dei tre e collegarli con certezza ai furti consumati nei negozi della costa, sono state condotte con un lavoro di squadra portato a termine dalle Stazioni di Porto Cervo, Arzachena, Palau, Porto Rotondo, Golfo Aranci e Porto San Paolo, tutte coordinate dalla Procura della Repubblica di Tempio Pausania.

La banda era composta da un uomo, A.D., 38enne originario di Savona e due donne, S.B., 47enne di Fidenza (PR) e J.B., 32enne di Lucca, tutti appartenenti a una famiglia di nomadi, nullafacenti e con precedenti di Polizia che, una volta scelto l’obiettivo, entravano nel negozio da colpire e iniziavano a distrarre l’inconsapevole commessa chiedendole di mostrare a uno di loro diversi capi di abbigliamento, gadget vari, calzature o borse di valore, mentre gli altri approfittavano del momento di distrazione per sottrarre portafogli, denaro in contanti, bancomat, carte di credito o borse griffate.

Nel pomeriggio, grazie alla condivisione delle informazioni e alla capillarità dei Reparti dell’Arma a livello nazionale, mettendo in atto diversi posti di controllo, i Carabinieri della Compagnia di Borgo Sesia (VC) hanno fermato l’uomo della banda, lo hanno dichiarato in arresto e portato presso la Casa Circondariale di Vercelli. A quel punto i colleghi della Compagnia di Lucca, prima che fosse resa nota la notizia del primo arresto, hanno individuato e catturato le due donne in località Nozzano San Pietro (LU) e le hanno accompagnate rispettivamente presso

il carcere di Firenze e agli arresti domiciliari.

I tre ora dovranno rispondere dei reati di furto aggravato e indebito utilizzo di carte di credito, tutti commessi in concorso tra loro nei mesi di luglio e agosto scorsi ai danni di diversi negozi lungo le coste della Gallura.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller