Loiri è Comune riciclone Menzione di Legambiente

Raggiunto il 68,64% di differenziata a 2 anni dall’introduzione del porta a porta Punte oltre il 73% in inverno. Il sindaco Lai: «Studiamo dei correttivi per l’estate» 

LOIRI PORTO SAN PAOLO. Si gode il titolo di comune riciclone con il 68,64% di differenziata nel 2018. Il paese sorride per i buoni risultati ottenuti a due anni dall’introduzione del porta a porta. Nel 2017 era stata del 67,86%. Un piccolo incremento che consente a Loiri di non pagare penalità. Ma c’è ancora molto da fare. Soprattutto nei mesi estivi. A guardare i dati della differenziata si vede con chiarezza che i residenti sono fortissimi nel separare i rifiuti. Raggiungono punte che superano il 70%. A gennaio 73,62%; a febbraio 71,05%; a marzo 73,44%; ad aprile 73,12%; a maggio 71.01%. Gli ottimi risultati precipitano però in corrispondenza dell’inizio della stagione turistica. A giugno si scende al 62,46% e fino a ottobre si oscilla tra il 65 e il 68%. Per poi risalire nei mesi successivi. La conferma che l’estate sia il periodo nero per Loiri-Porto San Paolo arriva anche da altri numeri di dettaglio. A giugno, luglio e agosto l’indifferenziata passa dalle 32 tonnellate del mese di gennaio alle 175 di agosto. Inevitabile conseguenza del cambio di stagione. Loiri Porto San Paolo da sonnacchioso comune di 3mila 500 abitanti nei mesi freddi, si trasforma in località turistica per 15/20 mila persone con l’abito estivo. E infatti cala di 10-15 punti percentuali anche la raccolta dell’umido. Le isole ecologiche itineranti, da giugno a settembre, danno un importante contributo alla differenziata, ma ci sono margini di miglioramento. Lo sa bene il sindaco, Francesco Lai. «Avere ricevuto la menzione speciale da Legambiente come comune costiero riciclone ci fa ovviamente molto piacere – afferma –. Un riconoscimento alla lungimiranza dell’amministrazione che mi ha preceduto. All’impegno e alla sensibilità di tutti i nostri concittadini che a soli due anni dall’introduzione del porta a porta hanno imparato in modo ottimale a separare i rifiuti. E al servizio puntuale della Multiservice.
Certo c’è ancora da fare. Le percentuali dell’estate un po’ mortificano i risultati ben oltre il 70 per cento che vengono raggiunti nei mesi invernali e autunnali. Stiamo studiando dei correttivi che confidiamo possano aiutarci a fare il salto di qualità nel 2019». (se.lu.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller