Rivolta del latte, sversamenti a Porto San Paolo: bloccata la 131 dcn Olbia-Nuoro

Centinaia di pastori lanciano il prodotto munto stamani 12 febbraio dal cavalcavia sulla strada

OLBIA. Da circa mezz'ora la statale 131 dcn (direzione centrale Nuoro) è bloccata in Gallura, in entrambe le direzioni di marcia, all'altezza del bivio di Loiri Porto San Paolo. I pastori hanno fermato il traffico per protestare contro il prezzo del latte e stanno sversando centinaia di litri di prodotto, munto questa mattina 12 febbraio, dal cavalcavia che sovrasta l'arteria stradale che da Nuoro porta ad Olbia.

leggi anche:

Nonostante le rassicurazioni del Governo, con il premier Giuseppe Conte che ha annunciato la convocazione di un tavolo di filiera per il 21 febbraio, proseguono in tutta la Sardegna le manifestazioni dei pastori contro il crollo del prezzo del latte.

Nel Sarrabus, sulla statale 125 «Orientale sarda» al bivio tra Muravera San Vito e Villaputzu, un centinaio di pastori si sono ritrovati in presidio con i sindaci di Muravera, Marco Falchi, di Castiadas, Eugenio Murgioni, di Villaputzu, Sandro Porcu, di San Vito, Marco Antonio Siddi e di Villasimius, Gianluca Dessì. Una protesta pacifica nella quale gli allevatori lavorano il latte ovino per preparare il formaggio e la ricotta che verranno distribuiti ai cittadini. La parte restante viene, invece, versata a terra. «I sindaci sono uniti accanto ai pastori in questa battaglia sacroasanta - dice all'Ansa il primo cittadino di Castiadas Eugenio Murgioni - in gioco c'è il frutto del loro lavoro e l'economia delle loro famiglie».

leggi anche:

Intanto, sul fronte politico istituzionale si conferma che la lotta continua nonostante la proposta del ministro dell'Agricoltura Gian Marco Centinaio di sospendere la protesta in attesa dell'incontro convocato a Roma dal premier Giuseppe Conte per il 21 febbraio: «In realtà nell'incontro con noi - spiega all'Ansa Felice Floris, leader del Movimento dei pastori sardi - questa proposta non ci è stata nemmeno riferita. Noi vogliamo fatti. E, anzi, vorremmo che la situazione fosse risolta ben prima del 21 perché ogni giorno è prezioso. Abbiamo ascoltato, speriamo che si trovi una soluzione. Ma i pastori voglio risposte concrete». Domani 13 febbraio dovrebbe essere in programma invece la riunione promossa dalla Regione per decidere il prezzo minimo del latte dopo il rinvio della scorsa settimana. «Ma ancora - dice Floris - noi non sappiamo nulla»

Rivolta del latte, la protesta dei pastori a Osilo Osilo. Ieri 11 febbraio circa 40 pastori si sono dati appuntamento in piazza San Valentino a Osilo e hanno dato vita al gesto altamente simbolico e doloroso dello sversamento del latte sulla strada. Presenti centinaia di persone, con il sindaco Giovanni Ligios e tutta l'amministrazione comunale, che a breve porterà in consiglio l'approvazione di un ordine del giorno a sostegno della lotta dei pastoriLEGGI ANCHE: Sversamenti nel Sassaresevideo e testo di Mario Bonu

Rivolta del latte, la protesta dei pastori di Ozieri Ozieri. Protesta per un prezzo del latte che sia equo anche ad Ozieri. I pastori si sono radunati in piazza e hanno sversato il latteLEGGI ANCHE Rivolta del latte, la protesta continuavideo di Barbara Mastino

leggi anche:

leggi anche:

leggi anche:

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller