La Proloco compra 340 chili di formaggi

Ad Aglientu la solidarietà ai pastori arriva così. Zizi: «Bisogna andare al sodo»

AGLIENTU. Si può essere solidale in tanti modi ai pastori sardi. La Pro loco di Aglientu ha scelto di farlo in modo concreto. E’ andata da un pastore del paese e gli ha prenotato 340 chilogrammi di formaggio per la prossima edizione della "Festa del turista" che si terrà nel mese di agosto. «Le lenzuola, il latte versato e le parate - spiega il presidente Zizi - sono tutto molto belle e interessanti. Ma bisogna andare al sodo. Dobbiamo aiutare anche i pastori nella vendita dei loro prodotti». E scatta il messaggio-appello alle altre Pro loco sarde: «Compriamo i prodotti sardi, dei nostri pastori, indipendentemente dal prezzo del latte. Siamo solidali con loro tutto l'anno non solo ora nel momento della rivolta. Tutto è legittimo ora, anche il nostro appoggio in diversi modi». Così, la Pro loco acquisterà quasi 3 quintali e mezzo di formaggio dalla ditta Pala di Aglientu. A prezzo pieno, come ci tiene a precisare Zizi. «Il formaggio sarà acquistato a prezzo corrente - ci tiene a dire - senza sconti. Il giusto prezzo verrà corrisposto al pastore che a, suo tempo, ci fornirà il formaggio. Con gli altri soci abbiamo pensato questo: come possiamo fare ad aiutare i nostri pastori oltre a mettere un lenzuolo bianco alle nostre finestre? Compriamo da loro». E così Quinto Zizi con Franco Indiati (cassiere socio della Pro loco), ieri mattina ha bussato alla porta di Andrea Pala e ha fatto l'ordine.

Il pastore ha segnato la richiesta e ha ringraziato anche perché un ordine di quasi 3 quintali e mezzo di formaggio,
di questi tempi, non è male proprio per niente. Anzi: è rarissimo. Anche Claudio Nardocci - ex presidente nazionale delle Pro loco italiane - ha commentato su facebook il gesto della Pro loco di Aglientu: «Bravi. Questo ci vuole! Fatti, poche pacche sulle spalle». (s.d.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community