Air Italy, la sede è al sicuro «Nessuno ci ha sostenuto»

Continuità territoriale, i sindacati sono soddisfatti: «Adesso il piano di sviluppo» L’affondo contro la politica: «Non ha mai creduto in questo tipo di soluzione»

OLBIA. La sensazione è quella del pericolo scampato. Air Italy scalza Alitalia e fa di nuovo sue le rotte della continuità territoriale. Si volerà per Roma e Milano senza però le compensazioni economiche. Una soluzione, prevista dal bando della Regione, che i sindacati avevano più volte suggerito. Adesso la sede di Olbia, con tutti i suoi lavoratori, sembra essere al sicuro. E così i sindacati si complimentano con l’azienda, e in particolare con il manager Rossen Dimitrov, ma allo stesso tempo criticano il mondo della politica. «Esprimiamo grande soddisfazione – commentano dalle segreterie di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Ta e Anpav -. Una scelta che dà forma a quanto da noi proposto e auspicato fin dal primo momento». Poi l’attacco: «Siamo lieti di leggere note stampa, provenienti da più parti politiche, di apprezzamento per la decisione presa. Dispiace però che quelle stesse parti non ci abbiano mai sostenuto nel chiedere alla compagnia di percorrere l’unica strada possibile per salvare Olbia. Facile salire sul carro dei vincitori, meno facile è stato percorrere il cammino che ha portato a questa vittoria». Per i sindacati, la scelta di Air Italy dovrà aprire nuovi scenari: «Auspichiamo che questa decisione confermi il progetto di sviluppo che ci aveva spinto a siglare l’accordo del 2016 con cui è stata salvata la compagnia». Uno sviluppo capace di garantire il rientro dei lavoratori trasferiti a Malpensa e il riassorbimento del personale licenziato. Nel frattempo ieri i dipartimenti nazionali di Filt Cgil, Uiltrasporti e Ugl Ta, senza la Fit Cisl, hanno però proclamato uno sciopero di 24 ore per il 25 marzo di tutto
il personale navigante per l’applicazione del contratto nazionale. La mossa di Air Italy soddisfa anche il Tag, il tavolo delle associazioni galluresi. «Un significativo cambio di rotta rispetto alla linea di disimpegno della compagnia» dice il coordinatore Gino Salaris. (d.b.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller