Ozieri, a una azienda di Arzachena il premio per i bovini da carne

La settima nostra regionale per le razze Charolaise e Limousine

CAGLIARI. È andato all'azienda Abeltino-Filigheddu di Arzachena il premio di Coldiretti Sardegna e Nord Sardegna «precursore nell'introduzione della razza bovina Charolaise in Sardegna e per il grandissimo contributo dato nel suo miglioramento genetico». A consegnarle il premio a Ozieri nel corso della settima mostra regionale dei bovini da carne Charolaise e Limousine, è stato il direttore provinciale Ermanno Mazzetti che si è complimentato «per il contributo prezioso dato per un settore ed una razza che stanno dando grosse soddisfazioni alla Gallura e alla Sardegna intera, come dimostrato dai tanti premi vinti nelle migliori manifestazioni nazionali e confermato anche dalla altissima qualità vista in mostra».

L'azienda Abeltino-Filigheddu ha anche conseguito ex equo il secondo posto con l'allevamento di Luca Fele di Calangianus nella classifica generale riservata alle Charolaise. Il primo posto se l'è aggiudicato l'azienda Pittorru e Pileri di Calangianus. Luca Fele, che aveva ricevuto il premio Coldiretti due anni fa per l'innovazione, si è aggiudicato anche il primo premio assoluto della mostra Charolaise.

Nella categoria Limousine invece ha primeggiato l'azienda agricola di Salvatore Fresi di Villanova Monteleone sia nell'assoluta che nella generale. Lo stesso Fresi due settimane fa si era aggiudicato sempre con il toro Nikele anche il titolo di campione Junior nella mostra

nazionale di Bastia Umbra. Mostra nella quale sono saliti sul podio anche le altre due aziende sarde presenti: quella di Abeltino-Filigheddu, prima nella categoria manze 13-16 mesi Charolaise, e Giovanni Giannichedda di Campanedda, terzo classificato nella categoria vacche adulte Limousine.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller