Gli studenti presentano l’impresa simulata

Il 6 giugno si svolgerà la fiera “Ig School” con gli alunni delle superiori. Iscrizioni sino a venerdì

OLBIA. Si chiama Ig School ed è una fiera unica nel suo genere per gli studenti che partecipano al programma “Impresa Simulata-Alternanza scuola Lavoro». Si terrà in città il prossimo 6 giugno ma le iscrizioni dovranno arrivare entro venerdì 17 maggio inviando una e-mail a: iscrizioni@igschool.it.

L’iniziativa, organizzata da Conforma e Fisanah, darà la possibilità agli studenti delle terze, quarte e quinte delle scuole superiori cittadine di confrontarsi in una gara con una giuria di esperti che valuterà le aziende simulate e il loro percorso di autoimprenditorialità.

Ogni impresa simulata, all’interno di uno stand, potrà promuovere e vendere, secondo le modalità stabilite dal regolamento, i propri prodotti o servizi. Saranno gli stessi ragazzi ad allestire i rispettivi stand e lo faranno dalle 8,30 alle 10. Poi l’attività del laboratorio di impresa giovanile entrerà nel vivo. A valutarlo sarà una giuria composta da professionisti qualificati provenienti dal mondo delle imprese, delle associazioni, delle scuole, delle università e da membri dello staff Igs. Ai giudici il compito di scegliere la miglior azienda simulata, decidere il miglior prodotto o servizio innovativo e valutare infine il miglior brand aziendale e relativa campagna di comunicazione. La giuria girerà tra gli stand sino alle 13,30, poi ci sarà la pausa pranzo e nel pomeriggio (dalle 15 alle 17) è previsto un convegno in cui si parlerà di questa importante opportunità per i giovani.
Una mezzora sarà poi dedicata all’elevator pitch: una forma di comunicazione con cui ci si presenta, per motivi professionali, ad un'altra persona o organizzazione. Quindi la giuria si ritirerà per emettere il verdetto. Attorno alle 18 la premiazione dei vincitori della competizione.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community