Olbia, sette chili di coca nel doppiofondo dell'auto

Un ventottenne arrestato allo sbarco dal traghetto proveniente da Livorno. Denunciata la compagna 23enne

OLBIA. La Guardia di finanza lo considera "uno dei massimi risultati ottenuti dalla Fiamme gialle nell'isola". Ancora un sequestro di droga, ancora un carico intercettato da una nave proveniente dalla penisola: sette chili di cocaina purissima che avrebbero fruttato sul mercato oltre un milione di euro. A compiere l'operazione sono stati  i militari della Squadra cinofili della Guardia di finanza del Gruppo di Olbia al porto Isola Bianca allo sbarco della nave proveniente da Livorno. I militari hanno arrestato un ventottenne albanese e denunciato a piede libero la sua compagna 23enne di origini rumene.

La coppia di giovani ha cercato di defilarsi con la propria auto al dispositivo di controllo. Sono stati fermati e l'auto è stata sottoposto a un controllo con l’ausilio dei cani antidroga Zatto e Semia che hanno subito individuato pochi grammi di metamfetamine. Insospettiti dalla circostanza e ritenendo che il piccolo quantitativo di stupefacente potesse essere un residuo di un precedente carico, i finanzieri hanno approfondito la ricerca e hanno scoperto un doppiofondo con apertura meccanizzata ricavato tra i sedili posteriori ed il vano di alloggiamento della ruota di scorta.

Lì hanno trovato, confezionati in pacchi sottovuoto e coperti di sapone liquido essiccato, che avrebbe dovuto coprire l'odore della droga, 7 Kg. di cocaina di altissima qualità che avrebbe potuto fruttare oltre un milione di euro una volta tagliata e venduta sulle piazze  di spaccio. Oltre alle sostanze stupefacenti sono stati sequestrati quasi duemila euro in contanti. 

Negli ultimi mesil'attività di controllo in porti e aeroporti del nord Sardegna ha permesso di sequestrare oltre 37 Kg di droghe pesanti tipo cocaina, circa 12 Kg. tra hashish e marijuana e 2 Kg di eroina con l’arresto di 13 responsabili e la denuncia a piede libero di 18 persone.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community