Sindaco e assessori autosospesi dal Pd

Aggius, ribellione tra i democratici e sostegno a Luca Lotti sul caso Csm

AGGIUS. Una ribellione contro i vertici del partito, in difesa di un «politico onesto, una persona seria, un amico come Luca Lotti». Il Partito democratico di Aggius prende una posizione netta nella vicenda dei veleni del Csm che hanno coinvolto l’ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio del Governo Renzi: il sindaco Nicola Muzzu, Mara Sanna (assessore alla Pubblica istruzione), Andrea Mantinesu (alle Politiche giovanili e al decoro urbano) e Martina Vasa (al Bilancio), per solidarietà con Luca Lotti si sono autosospsi dal Pd: «Questo partito ci sembra abbia preso una strada divergente rispetto al nostro modo di pensare e vivere la politica», si legge in una breve nota. L’autosospensione è stata formalizzata al segretario cittadino Pietro Bianco.

«Qualcosa non torna - spiega più nel dettaglio il sindaco Nicola Muzzu -. Gli attacchi sono stati rivolti a una persona che non ha neppure ricevuto un avviso di garanzia. Lotti è stato messo nelle condizioni di autosospendersi da personaggi che in vicende simili sono già passati. Ci saremmo aspettati che gli attacchi arrivassero da Lega e 5Stelle, invece i più duri sono arrivati dal nostro partito, da chi predica unità, ma non risparmia il fuoco amico».

Il Pd aggese, molto vicino alla componente renziana, vuole lanciare un messaggio forte: «Dalla nostra amministrazione, da una parte importante di essa - prosegue il sindaco Muzzu - arriva la solidarietà a Luca Lotti. Ci siamo autosospesi in attesa di quello che verrà, in attesa delle decisioni dei magistrati su questa vicenda».

C’è amarezza nelle parole dei democratici di Aggius: «Questo partito ha ormai poco a che vedere con me, che nel Pd ho militato dall’inizio, sempre senza chiedere nulla, anzi
dando incondizionatamente - dice ancora il sindaco -. Prima che i giudici si pronuncino, c’è qualcuno che vuole andare a giudicare. Ovviamente purché l’obiettivo sia un avversario interno al partito. Vedere questo atteggiamento giustizialista non è più in linea con quello che sento».

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community