santa teresa 

Giovane morto per una caduta dopo un litigio: assolto l’amico

SANTA TERESA. Erano amici inseparabili Davide Porcu e Matteo Fasolino, poco più che ventenni. E anche quella sera del 10 settembre del 2016, avevano trascorso diverse ore insieme in compagnia di...

SANTA TERESA. Erano amici inseparabili Davide Porcu e Matteo Fasolino, poco più che ventenni. E anche quella sera del 10 settembre del 2016, avevano trascorso diverse ore insieme in compagnia di alcuni amici. Al momento di rientrare a casa Matteo Fasolino si sarebbe intestardito, nonostante fosse ubriaco, a voler guidare l’auto. Davide Porcu, per evitare che l’amico si mettesse al volante, avrebbe cercato di sfilargli dalle mani le chiavi, e tra i due ci sarebbero state delle spinte. Matteo Fasolino era caduto una prima volta sulla piazza principale del paese e, una volta rialzatosi, era ripiombato pesantemente a terra, battendo la testa contro una fioriera. Era morto poco dopo sull’ambulanza che lo stava trasportando all’ospedale di Tempio. Ieri Davide Porcu è stato assolto “perché il fatto non sussiste” dall’accusa di aver provocato, seppur involontariamente, la morte del suo migliore amico. Il gup Caterina Interlandi – davanti a cui si è svolto il processo con rito abbreviato – ha accolto la richiesta di assoluzione dall’accusa di omicidio preterintenzionale sollecitata dal difensore dell’imputato, l’avvocato Fabio Bruno, e dallo stesso pm Laura Bassani. Difesa e accusa hanno evidenziato come non ci fosse prova del collegamento tra il comportamento dell’imputato e la morte del suo amico. Dagli stessi accertamenti emersi in fase di indagine era scaturita l’incertezza in merito alle modalità che avevano determinato la prima caduta di Matteo Fasolino. E, quindi, se la caduta fosse da ricondurre alla spinta di Davide Porcu durante l’alterco. La tragedia era avvenuta intorno alle 3 del mattino, dopo una
lunga nottata trascorsa a divertirsi nella piazza del paese. Entrambi avevano bevuto. E al momento di andare via, avevano iniziato a litigare per chi dovesse o meno guidare l’auto di Fasolino. I familiari non si sono costituiti parte civile ma ieri erano presenti in udienza. (t.s.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community