San Teodoro, missionari in spiaggia per confessare i bagnanti

Studenti universitari di tutta Italia del “Movimento Regnum Christi”

SAN TEODORO. Evangelizzazione in spiaggia sotto il caldo sole di luglio per una vacanza che non sia solo piacere, ma anche riflessione e preghiera.

Per tre giorni, da venerdì e fino a domenica, San Teodoro diventerà meta del progetto “Missioni in Sardegna”.

Si tratta di una tre giorni che impegna giovani missionari provenienti da ogni parte d’Italia: studenti universitari che fanno parte del “Movimento Regnum Christi” e che sono accompagnati dai Legionari di Cristo che saranno impegnati nell’evangelizzazione di turisti e residenti. «Si tratta – dice don Alessandro Cossu, parroco della cittadina gallurese – di una missione popolare diversa, di pochi giorni, e che interessa gli abitanti di San Teodoro e i tanti turisti già presenti. L’intenzione è quella di mettere sul piatto delle vacanze e del conseguente caos estivo, dove al centro dei pensieri della gente c’è solo piacere, divertimento e guadagno, la proposta di un riposo cristiano e la proposta sempre attuale della vita Evangelica». Il programma prevede per questa mattina evangelizzazione e confessione in spiaggia, mentre di sera la confessione sarà
possibile in parrocchia. Alle 22.30 la Grande veglia missionaria nella chiesa titolare. Ieri i missionari hanno visitato gli ammalati e dalle 18 alle 21 si sono intrattenuti con i giovani del paese nel nuovo oratorio intitolato a don Francesco Pala, inaugurato a giugno. (p.r.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community