Porto Taverna, contenitore pieno di conchiglie sequestrato a un turista

Operazione del corpo barracellare del comune di Loiri Porto San Paolo

LOIRI PORTO SAN PAOLO. Il corpo dei Barracelli di Loiri Porto San Paolo, capitanati da Massimo Bonacossa, ha sequestrato un contenitore pieno di conchiglie prelevate da un turista straniero dalla spiaggia di Porto Taverna. L’operazione dei barracelli, inserita nella più ampia attività delegata dal Comune di rispetto delle ordinanze in materia ambientale (divieto di uso di plastica e divieto di fumo in spiaggia), è avvenuta nel corso di una operazione notturna per il controllo della sosta abusiva dei camper.

Un turista straniero, che sostava in modo abusivo in un piazzale alle spalle della spiaggia di Porto Taverna, è stato trovato in possesso di un contenitore pieno di conchiglie. L’uomo si è giustificato dicendo di non conoscere il divieto di prelievo delle conchiglie dall’arenile. Il materiale

verrà consegnato all’Area marina orotetta di Tavolara Punta Coda Cavallo, che nell’ambito del protocollo d’Intesa firmato con il Corpo Forestale e la Regione Sardegna, si occuperà della caratterizzazione e del successivo riposizionamento delle conchiglie lungo il litorale di Porto Taverna.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community