Olbia, furto d'acqua con scasso di condotta pubblica: nei guai il titolare di una villetta

La scoperta è stata fatta dai tecnici di Abbanoa durante il telecontrollo delle tubature

OLBIA. I tecnici di Abbanoa hanno scoperto un allaccio abusivo attraverso il quale una villetta in località Sa Marinedda era collegata alla rete idrica. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri del Nucleo radiomobile che hanno denunciato per furto d'acqua i proprietari dell'immobile.

Ad accorgersi dell'allaccio abusivo, realizzato sotto terra, è stata una squadra di operai e tecnici di Abbanoa: nei giorni scorsi il sistema di telecontrollo aveva rilevato un flusso anomalo di acqua in quel punto e si pensava potesse esserci una perdita occulta che si disperdeva nel sottosuolo e non emergeva in superficie. Le verifiche effettuate dai tecnici avevano dato esito negativo. Incrociando i dati con i consumi delle abitazioni è emerso, invece, che l'anomalia dipendeva più probabilmente da un furto d'acqua.

Il campo è stato ristretto con le verifiche di ogni singolo allaccio e stamattina 7 ottobre una squadra è arrivata a Sa Marinedda con una ruspa: al primo colpo di pala meccanica

è apparso l'allaccio abusivo. Era composto da una tubatura in polietilene e rame collegata direttamente alla rete idrica. I carabinieri hanno potuto constatare in flagranza il reato di furto d'acqua con l'aggravante che per realizzarlo sono state manomesse anche le condotte pubbliche.(Ansa).

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community