Tags: ciclone cleopatra

Alluvione 2013, gli scatti di Gavino Sanna ricordano il tragico 18 novembre di Olbia

OLBIA. Diciannove morti, la Sardegna devastata, una città colpita al cuore: il 18 novembre (e i giorni seguenti) del 2013 non potranno mai essere cancellati dalla storia di Olbia e dalla memoria dei suoi abitanti. In poche ore il ciclone Cleopatra scaricò sulla Gallura una quantità d'acqua impressionante che allagò la piana del capoluogo gallurese, gonfiò oltre ogni limite i suoi canali e tracimò nei suoi quartieri costruiti in maniera scriteriata devastando case e vite, uccidendo persone. Tre anni dopo le ferite sono ancora aperte, anche se sembra tornata la normalità. Gli scatti del nostro Gavino Sanna ricordano che cosa sono stati quei giorni tragici.

I cantieri quasi immobili un’inutile attesa lunga tre anni

di Enrico Gaviano

Nell’anniversario il viaggio tra le troppe opere da ricostruire rimaste ferme: le promesse a vuoto Il nubifragio non solo ha causato 19 vittime, ma ha devastato case, strade e ponti: ferite ancora aperte

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community

Redazione | Scriveteci | Rss/xml | Pubblicità | Privacy

DBInformation SpA. - Sede Legale Viale Giulio Richard 1/a – 20143 Milano - Capitale Sociale Euro 120.000,00 i.v. - R.E.A. Milano n. 1280714 - Registro Imprese di Milano n. 09293820156 - CF e Partita IVA 09293820156.

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.