SORRADILE. Se mai ce ne fosse stato bisogno, l’ingresso di Maurizia Congiu nel club dei centenari legittima il titolo di Borgo della longevità che il paese vanta in virtù dell’elevato numero di...

SORRADILE. Se mai ce ne fosse stato bisogno, l’ingresso di Maurizia Congiu nel club dei centenari legittima il titolo di Borgo della longevità che il paese vanta in virtù dell’elevato numero di vegliardi che hanno raggiunto il secolo di vita. Nel giorno del suo compleanno tzia Maurizia ha fatto segnare un primato importante a Sorradile, che nella classifica dei comuni sardi con il maggior numero di centenari rispetto agli abitanti, è passato dal già invidiabile decimo posto al quinto assoluto.

Oggi Sorradile ha tre centenari e, primato nel primato, due di loro provengono dalla stessa famiglia: Maurizia Congiu, nata il 21 agosto del 1919, e la sorella Rosa, classe 1917. Chiude la terna Daniele Flore con i suoi 103 anni.

All’ultima arrivata nel club sono stati riservati tutti gli onori: ieri Maurizia Congiu ha festeggiato il compleanno con la messa
in casa e un rinfresco alla presenza dei familiari, del vicario parrocchiale don Emanuele Lecca e degli amministratori comunali. Il sindaco Pietro Arca ha donato alla nonnina l’estratto dell’atto di nascita, una targa con dedica, un bouquet di fiori e una veste ricamata. (mac)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro