Carta dei servizi, sanità più accessibile

Presentato ieri il documento che la Asl ha predisposto per migliorare il rapporto con gli utenti

ORISTANO. È già on line e si può scaricare sia dal sito dell’Azienda sanitaria 5 sia dalla pagina Facebook, la nuova Carta dei servizi dell’Azienda sanitaria oristanese. Un documento che contiene tutte le informazioni per i cittadini che hanno necessità di accedere alle strutture dell’Azienda sanitaria, composto di 250 pagine e che dovrebbe presto essere disponibile anche nella versione cartacea, e in futuro, sotto forma di app per smartphone e ipad.

Ieri il documento, frutto di circa una anno di lavoro, è stato presentato ufficialmente dal direttore generale dell’azienda sanitaria, Mariano Meloni, e dai direttori amministrativo, Giovanna Porcu e sanitario, Orlando Scintu. «Una guida non solo per gli utenti ad orientarsi nell’accesso alle strutture sanitarie presenti nel territorio, ma che indica anche gli impegni che la Asl assume nei confronti dei cittadini e gli strumenti che essi hanno a disposizione per tutelare i propri diritti», ha spiegato infatti il manager Mariano Meloni. «La Carta dei servizi è un patto con i cittadini » ha aggiunto ancora Meloni, sottolineando come il documento, previsto dalle normative nazionali sulla trasparenza «mette nero su bianco impegni da noi assunti nei confronti degli utenti, fissa gli standard di qualità e fornisce informazioni sulle modalità per avanzare una segnalazione, un reclamo o avere accesso agli atti».

Suddivisa in sei sezioni (presentazione dell’Azienda; servizi; standard di qualità e impegni dell’Azienda; tutela dei diritti dei cittadini e strumenti di verifica; come fare per...; come contattarci) la nuova Carta è uno strumento dinamico. Infatti è completa di un questionario di valutazione che i cittadini possono compilare in forma anonima, inserendo una serie di valutazioni che la Asl 5 si impegna a considerare per migliorare i propri servizi.

Fra gli elementi più interessanti, anche una sezione dedicata ai tempi di attesa per visite ed esami specialistiche, ma anche una mappa dettagliata sia dei servizi pubblici intesi come ospedali e poliambulatori, ma anche dei medici specialisti che svolgono attività intramoenia e delle strutture private convenzionate. Un modo anche questo, è stato spiegato ieri, per orientare meglio i pazienti sulla scelta di quale struttura scegliere per potersi curare. Fra le sezioni destinate ad aver maggior successo, sicuramente c’è quella che fornisce una sorta

di vademecum su come ad esempio, scegliere medico e pediatra di base; ricoverarsi in ospedale o prenotare visite ed esami. Inoltre, è in via di completamento la sezione che consentirà ai cittadini di avere informazioni sui progetti e gli appalti avviati dall’Azienda sanitaria. (m.c.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community