Festa del 2 giugno, cerimonia solenne in piazza Cattedrale

Assegnate onorificenze alla festa della Repubblica Oggi il prefetto regala la Costituzione ad alcuni studenti

ORISTANO. Il capoluogo ha festeggiato il 68esimo anniversario della fondazione della Repubblica. Le autorità civili e miliari hanno ricordato l'avvenimento in piazza Cattedrale davanti a numerosi cittadini e alle associazioni dei combattenti e dei reduci.

Davanti al picchetto armato del 5° Reggimento del Genio guastatori di stanza a Macomer, si è svolta la cerimonia dell'alza bandiera, seguita dalla lettura del consueto messaggio del capo dello Stato. Un discorso quello di Napolitano incentrato soprattutto sulla necessità dei forti cambiamenti in atto a livello nazionale ma anche sulle numerose iniziative promosse dai giovani con la volontà costruttiva e di spirito d'iniziativa. «Fatti questi che devono renderci più fiduciosi – ha scritto il presidente nell'appello di ieri mattina – sapendo che la fiducia nel futuro è la condizione essenziale per tornare a crescere e a progredire».

Un cenno il presidente lo ha fatto anche sul difficile momento di crisi economia e sociale che sta vivendo il Paese, ad iniziare dal drammatico livello insopportabile cui è giunta la disoccupazione, soprattutto quella giovanile. «Se questa deriva si è fermata, se registriamo segni sia pur deboli di ripresa, il problema è ora quello di passare rapidamente alle decisioni e alle azioni che possono migliorare le condizioni di quanti hanno sofferto di più per la crisi, e aprire la prospettiva di un nuovo sviluppo per l'Italia».

Il prefetto di Oristano Vincenzo De Vito ha quindi consegnato delle onorificenze: il generale di brigata Gian Luca Giovannini è diventato Grand’ufficiale, mentre l’ispettore capo Giuseppe Deidda di Zerfaliu è stato nominato cavaliere.

La cerimonia è stata allietata dai brani musicali e canori eseguiti dalla Banda Santa Cecilia di Oristano e dal Coro

polifonico di Silì.

Questa mattina il prefetto interverrà al liceo classico De Castro per partecipare alla tradizionale celebrazione che l'Istituto promuove per onorare la nascita della Repubblica. Con l’occasione, consegnerà ad ogni studente neo diciottenne una copia della Costituzione.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro