nughedu santa vittoriA

L’ex sindaco di Boroneddu assolto dalle accuse

NUGHEDU SANTA VITTORIA. Abuso edilizio era l’accusa. Accusa che però è caduta in aula, durante il processo celebrato con il rito abbreviato. A finire sul banco degli imputati è stato l’ex sindaco di...

NUGHEDU SANTA VITTORIA. Abuso edilizio era l’accusa. Accusa che però è caduta in aula, durante il processo celebrato con il rito abbreviato. A finire sul banco degli imputati è stato l’ex sindaco di Boroneddu, Mario Tratzi. Gli era stata imputata la costruzione abusiva di una porcilaia e di una casa in campagna nello stesso terreno, ma, come già gli è successo in altre occasioni in cui ha dovuto fare i conti con la giustizia, per lui è arrivata l’assoluzione.

Per il pubblico ministero, Marco Ulzega, considerando che erano trascorsi parecchi anni, era maturato il tempo della prescrizione. Si sarebbe quindi arrivati ad un esito simile, ma la difesa, affidata all’avvocato Gianfranco Siuni, si è spinta sino a chiedere e ottenere l’assoluzione. È stato fatto notare come l’accusa di abuso edilizio possa essere contestata esclusivamente all’esecutore dei lavori, al committente o al proprietario

dell’immobile. Mario Tratzi non ricopriva alcuno di questi ruoli, per cui il reato di abuso edilizio non gli poteva essere contestato.

Le tesi difensive hanno evidentemente fatto breccia sul giudice per le udienze preliminari, Annie Cecile Pinello, che ha assolto l’imputato. (e.c.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller